Pasta phyllo fatta in casa

 

La pasta phyllo che meravigliosa invenzione per la cucina, ha mille applicazioni, mille gusti, praticamente è un jolly!

Ma quante volte l’ho cercata al super senza trovarla, poi ho trovato questa ricetta  ed ho provato, non ci credevo ma ci sono riuscita!

Ingredienti:

  • 440 gr di farina
  • 1 cucchiaio di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • succo di mezzo limone
  • 155 ml di acqua *calda ( probabilmente ho usato una farina con un grado di assorbimento eccessivo e quindi ho aumentato l’acqua a 200 ml.)
  • farina per spolvero ( maizena)

* L’acqua deve essere molto calda è importantissimo.

Procedimento

In planetaria  a velocità 1 fate mescolare gli ingredienti sino ad ottenere un impasto morbido ed elastico…circa 7 min di lavorazione.
Avvolgete bene bene nella pellicola e lasciate riposare in frigo, io l’ho impastata nel pomeriggio e stesa la mattina dopo .
Stamattina non mi sentivo molto in forma ….così ho usato la sfogliatrice per la  pasta e ho tirato la sfoglia sino allo spessore più sottile, poi sulla tavola infarinata con la maizena ho steso ulteriormente aiutandomi con il mattarello…..sono riuscita a farla così sottile,

ma credo che avrei potuto fare di meglio , comunque com’è quel detto “Chi si accontenta gode…”

Ora che ne faccio di questa phyllo?

In realtà è versatilissima…si può usare per fare dei dolci…per il salato, io avevo voglia di uno stuzzichino e ricordo una volta di aver visto su internet delle sfogliatelle fatte con pasta di riso e erbe aromatiche ecc…..ho aperto il frigo ed ho usato quello che avevo….olive nere, rosmarino, menta, sesamo, semi papavero, prezzemolo….

Una volta stesa la pasta ritagliate un rettangolo piuttosto stretto e lungo, spennellate su metà della sfoglia  del burro reso liquido e sulla parte imburrata mettete il vostro ripieno….

Qui con il prezzemolo

 

E qui olive nere tagliate sottili sottili

Poi ripiegate la pasta sopra a chiudere e fate aderire bene le due parti….

Ora la cottura…
forno preriscaldato a 180° ventilato, adagiate le strisce su una teglia rivestita di carta forno con la parte imburrata sotto, dopo 3-4 min giratele e finitele di cuocere, si dovranno asciugare bene e colorire un po’.

Ed eccole qua…..

…..scrocchiarelle e gustose, provatele!!!!

Donatella Bartolomei

1 COMMENT

Rispondi