E se dobbiamo pranzare in ufficio?

Ultima modifica 10 Febbraio 2021

In Italia non sono ancora molto diffusi, spesso consumiamo un panino al volo al bar sotto l’ufficio, mentre in America e in Giappone li usano anche gli adulti.
Sto parlando dei lunch-box, quelle scatoline dove riporre panini, insalate e quel che si preferisce, per consumare in ufficio il proprio pranzo.
In Giappone c’è addirittura una vera e propria cultura e del Bento ne ho già parlato nel mio blog.

Ecco le lunch-box più originali che ho scovato per voi:

Partiamo dalle più semplici.


La “Laptop lunch box” è molto semplice ed è interamente fatta di plastica riciclata: ne esistono di diversi colori e si trovano su questo sito: LaptopLunches.

Questo contenitore è fatto interamente in plastica, con due scomparti removibili per mettere cibo e posate e un kit una bottiglia per le bevande.
Lo potrete trovare sul sito chiamato Cowboys & Cupcakes, al costo di £ 4,99, le dimensioni del contenitore sono 23×22 cm.

Se volete fare i raffinati anche in ufficio e non rinunciate alle comodità, questa è quelle che fa per voi:

sembra una cassetta per la posta, ma si apre fino a diventare un tavolino!!! Trovata su www.designbuzz.com
Chi ha un anima “verde” può scegliere Sunflower Lunchbox, un apparecchio a energia solare che riscalda e raffredda prodotti alimentari, allo stesso tempo. L’energia solare viene intrappolata dagli accessori a forma di petali, che viene poi immagazzinata in una batteria interna. Con il semplice tocco di un pulsante, è possibile riscaldare o raffreddare i contenuti all’interno delle singole caselle.
Lo trovate qui.

Per i più spiritosi c’è Sandwich lunch box,  dove la forma del contenitore ricorda il profilo di una fetta di pane in cassetta e la grafica raffigura un bel sandwich farcito.
Prodotto in metallo, Sandwich lunch box consente di conservare il pane senza che venga schiacciato. Potrete acquistarlo a $7,99 su perpetualkid.com


Se amate il Giappone e volete anche voi il vostro Bento questo è quello che fa per voi. Acquistatelo su CreativeRoots


Infine, dedicata ai più”tecnologici”, ecco la Lunc box USB! Basta collegarla ad una qualsiasi presa USB del computer per riscaldare il contenuto fino a 60°C. Su Techfresh

Rispondi