Prenotare una visita per le mie figlie mi viene il panico…..

Non so se capita anche a voi, ma ogni volta che devo prenotare una visita mi prende il panico…

Anche un forte senso di stress, devo dirvi la verità!

No, non mi viene il panico perché mi preoccupo di quello che diranno nella visita, fortunatamente al momento sono solo di controllo.

Niente di grave o che non si possa risolvere.

Mi prende il panico perché è impossibile prenotarla con il servizio nazionale.

Forse anche a voi, come me state vivendo o avete vissuto la mia situazione, o magari siete stati fortunati.

A ogni modo, non riesco mai a prendere la linea per parlare con un operatore…

E questo fatto mi stressa notevolmente, perché invece che agevolare il servizio lo rende ancora più difficile.

Sono veramente disposta ad aspettare in linea due ore, magari due no, ma una ci posso stare per poter parlare con un operatore…

Invece no, il numero verde dell’ospedale San Marco di Catania, ti butta giù.

Infostrada tutti gli utenti sono momentaneamente occupati, la preghiamo di riprovare più tardi! tututututututu…

Questo succede se chiami alle 8 appena inizia il servizio, alle 10, alle 12, 15 o alle 16.

Insomma, a qualsiasi orario non c’è nessuno pronto a rispondere ma sono sempre tutti occupati.

Vi viene sa sperare con altri utenti, che sono più fortunati di me!

A onor di causa, c’è da premettere che se si chiama il servizio ASP del Cup rispondono e si trova velocemente, solo che io volevo prenotare al San Marco.

Si, mi ero fissata!

Era diventata una questione di principio, anche perché le precedenti visite le avevamo fatto li, quindi era anche un continuo.

Ma sembra che prenotare una visita sia diventato impossibile almeno per me.

Ho guardato e riguardato più volte la loro pagina internet per vedere se ci fosse un’alternativa che mi era sfuggita.

Magari una mail!

No, mi spiace da quando è attivo il numero verde la mail non funziona più.

Da nordica, odio mettermi in coda e fare la fila per le prenotazioni allo sportello, ma in questo caso ero anche disposta a farlo.

Così ho chiamato il centralino per informarmi su questa eventualità:

“Mi dispiace signora, non si può più’ venire qua a prenotare, deve continuare a chiamare a qualsiasi ora!”

Grazie, non lo sapevo e non lo sto provando a fare da una settimana.

Non l’ho detto questo all’addetta del centralino, perché poverina lei non c’entra nulla e sarebbe stato inopportuno riversare la mia frustrazione su di lei.

Così ve la state prendendo voi che leggete questo articolo!

Ma proseguiamo, ritorno sul sito e vedo una piccola luce arrivare dalla pagina, una scritta che diceva: se vuoi prenotare una visita vai al portale SovraCup!

Ci vado subito, non me lo faccio ripetere due volte, lo spid o la CIE li ho quindi sono apposto.

Entro con il mio spid, inserisco i dati della ricetta medica e …

La ricetta non appartiene al proprietario dello Spid.

No, hai ragione ma essendo minorenne e io la madre magari me la facevi prenotare, e invece no!

Quindi, sloggati ed entriamo con la carta C.I elettronica della figlia, è minorenne quindi mi dà problemi nel riconoscerla una seconda volta.

Azz, neanche così funziona, torna quindi a chiamare il numero…

Mentre fai da mangiare, mentre sei in bagno, mentre sei in macchina rigorosamente con il Bluetooth, niente stesso identico messaggio.

Azienda Ospedaliera San Marco hai vinto, dopo una settimana a provare, mi sono prenotata la visita privatamente da un’altra parte.

Così ne ho guadagnato in salute mentale e anche un pò in velocità, mi sono bastati due squilli e la visita era fissata.

Ovviamente, ne ho scritto in modo ironico qui, economicamente mi posso permettere delle visite private, ma chi non può, come deve fare?

Quanti di voi si sono trovati nella mia situazione e cosa avete fatto?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article