Profonda onestà

0
710

Ultima modifica 6 Novembre 2015

Monza

Un signore brianzolo di 49 anni un giorno trova una valigetta a terra piena di soldi e la restituisce. Il protagonista della vicenda ha voluto restare anonimo. Stava passeggiando nel centro di Monza, in Via San Gerardo quando ha trovato una valigetta tra due automobili parcheggiate. Uno dei finestrini di una delle auto era sfondato e probabilmente quella valigetta era parte della refurtiva.

Il benefattore l’ha aperta e dentro ha trovato  centocinquemila euro in contanti. Alla vista del denaro non ci ha pensato due volte e si è recato al posto di Polizia più vicino. Attraverso i documenti trovati all’interno le Forze dell’Ordine hanno rintracciato il proprietario, un imprenditore berlinese di 72 anni. Il signore tedesco si trovava in Italia per lavoro ed intrattiene rapporti commerciali con una ditta di Lissone. Pare che dovesse utilizzare quel denaro per finanziare un evento all’Autodromo di Monza.

Secondo la Polizia la valigetta era l’oggetto del furto ma con molta probabilità i ladri sono stati disturbati e hanno dovuto abbandonarla, senza poter controllare il contenuto.

Il signore tedesco si era già recato a sporgere denuncia, ma è stato avvisato telefonicamente dagli agenti che la sua valigetta era stata ritrovata. Raggiunto il commissariato da cui è stato chiamato, ha potuto abbracciare il nostro connazionale e ringraziarlo. Non sappiamo se l’onesto cittadino brianzolo abbia avuto una ricompensa, ma siamo certi della assoluta integrità dimostrata dall’anonimo ritrovatore e siamo felici di sapere che ci sono persone per bene in giro per l’Italia.

Paola Lovera

Rispondi