Pubblicità animale…sca!

Ultima modifica 5 Maggio 2013

No basta, devo parlarne con voi. Voi mi dovete dire se sono io limitata, se è solo la mia tv che si è trasformata in uno zoo in cui ogni animale possibile si è dato alla pubblicità.

Partiamo con la carrellata, vi va?

Una Victoria Cabello bella e spiritosa da tempo ormai convive serena con un gorilla che trova soluzione a tutti gli inconvenienti della vita di coppia bevendoci su un analcolico e cadendo inesorabilmente, non si capisce perché, da sedie divani sgabelli e compagnia bella. Forse il peso? O più probabilmente la sua stessa battuta stupida ogni volta trova qualcuno che non si vede ma lo fa cadere così almeno tace?

Ma parliamo del pinguino che canta. Arena gremita, pubblico estasiato che canta canzoncina su quanto potrai “navigare e messaggiare illimitatamenteeee”. D’accordo, la canzoncina mi è rimasta in mente, i tormentoni si chiamano così perché ti penetrano nel cervello anche se non vorresti, perché ti ripetono all’infinito quella melodia di due accordi che il nostro cervello stanco e assuefatto immagazzina volenti o nolenti. Ma non mi fregano, non comprerò quel prodotto perché me lo dice un pinguino megalomane col microfono. Avevo già parlato dell’orso che gira in taxi e parla al cellulare no? Quindi passiamo oltre.

Se sei un genio e hai una compagnia di assicurazioni auto che chiami con il nome di un tipo di cane, poi che fai? Ovviamente lo metti in pubblicità e lo fai parlare di bonus malus e soccorso stradale incluso. Credibile e coerente direi. E poi si sa, il cane è il miglior amico dell’uomo, ispira fiducia, al massimo ci mandano lui a farti compagnia mentre aspetti i soccorsi…

Nel campo dell’igiene in bagno abbiamo amici animali fantastici: la papera del WC che, armata di spruzzino come nemmeno Tex, uccide germi e batteri. Ovviamente è il legame del WC all’acqua il motivo per cui hanno scelto la papera vero?  E un bel cucciolotto morbido e tenero per la più lunga morbida e tenera carta igienica? Cosi morbida lunga e resistente che quasi quasi ci farei una coperta invece che servire al suo vero scopo…Che di morbido, tenero e profumato non ha proprio niente…

Una specie di lucertola o caimano o camaleonte o non lo so cerca di convincermi che se ho fame i suoi sofficini siano il meglio del meglio. Continua a chiedermelo tanto che alla fine dei suoi 30 secondi di pubblicità mi ha fatto venire davvero fame, mi alzo apro il frigo però…mi prendo una mela. Tiè.

Se poi hai deciso di andare a comprare un elettrodomestico attenzione che potresti incontrare un leone in camice bianco tipo infermiere ma invece sarebbe un commesso o il padrone del negozio, non riesco a capirlo. Perché lui è il re degli sconti ribassati ultra massimi così super convenienti che sembra quasi te li regalino davvero lavatrici e ventilatori. Sembra e quasi però. Non mi freghi leoncino…

E come non parlare del fedele amico di Alessandro del Piero? Un tenero uccellino che ha condannato il capitano juventino a diversi sfottò in curva ma non so davvero quanti abbiano scelto l’acqua per la presenza del pennuto piuttosto che del bomber bianconero…Magari si poteva anche evitare…O per lo meno mettergli accanto un animale un filo più virile pover uomo…

E infine voglio parlarvi dei miei animaletti preferiti. Le zanzare, i diavoletti della tosse. Poveri cari, loro fanno il loro mestiere e io mi intenerisco…Stanno lì tranquille a succhiar sangue, magre e affamate e poi arriva il signor ammazza tutto e puff ! Via, disintegrate. E suvvia, devono pur esistere anche loro. Si, sono fastidiose certo e nella vita reale le ammazzo con sadica soddisfazione, lo confesso senza grandi rimorsi, ma quelle delle pubblicità sono carine…E i diavoletti della tosse? Dai sono bellini, ammettetelo. Alle cose negative non bisogna dare un volto carino altrimenti a me vien da tifare per loro…che ci posso fare?

Insomma, siamo circondati da animali in tv a cui fanno fare le cose più inutili e assurde. Non capisco a che pro. Si, mi ricordo il prodotto, ma non mi viene voglia di comprarlo. Quindi, almeno con me, cari pubblicitari fissati con il mondo animale avete fallito. Punto.

E voi ? Avete altre pubblicità in mente in cui ci sono animali ? Dai vi sfido a citarne altri….

Nathalie Scopelliti

1 COMMENT

Rispondi