Quanto valgo, quanto merito?

Ultima modifica 20 Aprile 2015

Valore? Merito?
Cosa sono, chi lo decide?
Chi può dettare i nostri limiti? NOI!!!

Noi abbiamo il diritto ma soprattutto il dovere di assecondare il nostro essere. Quella vocina (quella sincera, non quella manipolata da credenze o convinzioni date dal nostro vissuto) che purtroppo raramente ascoltiamo o altre volte zittiamo giustificandoci o giustificandoqualcuno che ci ha dato troppo poco o male. Noi abbiamo il potere di chiedere e quindi la possibilità di ottenere ciò che meritiamo. Questo nella vita ma anche nella sessualità.

Sia chiaro, non sto responsabilizzando nessun’altro che noi stesse. Siamo noi e solo noi ad accettare modi o situazioni che non ci piacciono o soddisfano abbastanza. Se abbiamo ottenuto, secondo noi, troppo poco, spesso,è perché non siamo state in grado di chiedere nel modo o nel momento giusto ciò che avremmo reputato adeguato a noi. Troppo spesso si vive nella convinzione che dovrebbe essere l’altro a capire o captare i segnali velati che gli mandiamo. Sappiate che se la persona che ci sta a fianco non capisce è perché noi non siamo state in grado di comunicare. Non sottraetevi a patetiche idee sottomissive, prendete in mano il vostro io e ascoltatelo, responsabilizzarsi è il primo passo verso la totale soddisfazione.

Prenditi l’onere e il diritto di capire te per prima, il tuo piacere, attraverso un consapevole e limpido autoerotismo, trasporta la tua mente e il tuo corpo verso nuovi orizzonti grazie alla fantasia. Leggi libri che ti portino spunti e vivili nella tua mente, conosci la soddisfazione profonda, ASCOLTATI, AMATI, APPREZZATI. Solo così potrai trasportare lui verso il VOSTRO piacere reciproco. Non potrà che essere un connubio di soddisfazione che porta all’appagamento, all’unione e quindi all’amore. Comunica ciò che provi, con sincerità, non avere paura dell’altro, ma soprattutto non avere paura di te stessa!

CONOSCITI, DATTI IL VALORE, PRENDITI IL MERITO

Laura Bagatella di RossoLimone

Rispondi