Rex un cucciolo a palazzo. Storia d’amore e di amicizia. La recensione.

Ultima modifica 12 Febbraio 2019

Siamo andati a vedere in anteprima Rex un cucciolo a Palazzo, diretto da Ben Stassen, in uscita al cinema giovedì 14 febbraio 2019 distribuito da Eagle Pictures.

In occasione dell’uscita del film in Italia, Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) che si batte da anni per il recupero di cani ex-combattenti, sostiene la promozione di “Rex – un cucciolo a palazzo”: tra le numerose iniziative promosse, infatti, l’Ente é impegnato in una lotta quotidiana contro il fenomeno dei combattimenti tra i cani. 

Rex_un_cucciolo_a_palazzo

Rex, il cane piú viziato e con le gambe piú corte di Buckingham Palace sbarca al cinema.

La nuova avventura di Ben Stassen, regista anche di Bigfoot junior e Le avventure di Sammy, racconta la storia di Rex un elegante e manipolatore cane di sangue blu che il Principe Filippo regala alla Regina Elisabetta.
Un cucciolo di corgi si unisce al mondo dei cartoni animati facendo breccia nel cuore della Regina. 

Rex_un_cucciolo_a_palazzo

Incontrerà e conoscerà importanti ospiti di Palazzo, tra cui il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e sua moglie Melania.
Proprio con Trump, il cucciolo Rex, farà una figuraccia e si rischia l’incidente diplomatico. Per questo decide di allontanarsi da Palazzo, deve imparare molto presto a sopravvivere con cani randagi e gatti, finendo per sbaglio in uno dei più terribili clan di lotta canina di Londra. Proprio in un canile di Londra incontra l’amore nella cagnolina Wanda, con cui cercherà di tornare dalla sua amata Elisabetta. 

Molti i personaggi canini che incontrerà nel canile pronti ad aiutarlo contro il bullo Tyson, classico esempio di maschio alfa. Da Wanda, un bellissimo esemplare di Greyhound persiano, che conquisterà il cuore di Rex; Jack, tenero e triste jack russel, che nessuno vuole adottare; Charlie, anche lui corgi reale, relegato al secondo posto da preferito dopo l’arrivo di Rex.

Coglierà l’occasione del disastro appuntamento amoroso di Rex per sbarazzarsi di lui e prendere il suo posto nel cuore della Regina. 

Rex_un_cucciolo_a_palazzo

Lo spirito dei migliori film di animazione, tipo la carica dei 101 e il piú recente Pets, si intreccia con riferimenti attuali alla famiglia Reale inglese. La regina Elisabetta ha dovuto dire addio al suo cane prediletto, il corgi Willow, che ha voluto al suo fianco anche durante la cerimonia di apertura dei giochi Olimpici del 2012.
Probabilmente sorriderà vedendolo nel film di animazione nelle sembianze di Rex un cucciolo a Palazzo.

Rex_un_cucciolo_a_palazzo

Esistono tante forme di amore.

Quello romantico, quello materno. E, perché no, anche per se stessi.
Ma se esiste un amore incondizionato al di là di vincoli di sangue e tornaconti è sicuramente quello verso i nostri animali domestici.

I piccoli spettatori impareranno come sia importante l’Amore nei confronti degli animali.

Chi vive con un animale da compagnia sa di cosa parliamo.
È un sentimento che non si può spiegare a parole e che purtroppo alcune persone non riescono nemmeno a capire.
I nostri piccoli amici rallegrano le nostre giornate giorno dopo giorno, attraverso un amore incondizionato nei confronti dei loro padroni, senza mai aspettarsi qualcosa in cambio.
È anche per questo che bisogna insegnare ai bambini che bisogna rispettare gli animali.

Curiosità e camei

La Regina d’Inghilterra possiede diversi Corgi che adora e che tratta come se fossero dei figli. Un’intera squadra di camerieri è incaricata di prendersi cura di loro e c’è persino uno chef che cucina prelibati manicaretti di carne per saziare il loro appetito canino. 

Non é la prima volta che I cani della regina sono stati citati nei film di animazione.
Nel lungometraggio I Minions infatti, si vedono i piccoli aiutanti gialli di Gru giocare con i Corgi a Buckingham Palace. 

Qui sotto un’immagine del film: 

Cameo Corgi Minions

#Spaventometro 0

La visione è consigliata dai 4 anni in poi essendo la storia piacevole per tutte le età.

Rispondi