Salgono a 269 le spiagge dell’eccellenza italiana

Ultima modifica 18 Gennaio 2017

 

Si è tenuta ieri a Roma presso la presidenza del Consiglio dei Ministri la 28° edizione delle Bandiere Blu 2014, assegnate dalla Foundation for Environmental Education a quei luoghi le cui acque di balneazione sono risultati eccellenti.
Una premiazione che ha segnato un vero e proprio record positivo per le acque cristalline dell’Italia: con 21 new entry sale a 269 il numero dei lidi doc, un’ottima notizia per tutti gli italiani che quest’estate hanno deciso di trascorrere le vacanze in casa e per i turisti che ogni anno giungono nel Bel Paese attirati dalla bellezza dei nostri mari (e laghi).

bandiera-bluTra le regole da rispettare per ottenere l’importante riconoscimento ci sono il rispetto per la raccolta differenziata, la depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, ma anche dati “turistici” come la qualità delle strutture alberghiere, la presenza delle aree pedonali e ciclabili, i servizi balneari.

In testa alla classifica delle regioni a cui è stato assegnato il maggior numero di bandiere blu svetta anche quest’anno la Liguria che ne ha ben 20, mentre la “maglia nera” spetta all’Abruzzo che ne perde 4 scendendo a 10 insegne.
A completare il podio, subito dopo la Liguria, c’è la Toscana a quota 18 che, con la nuova bandiera di Marciana Marina, supera le Marche ferme a 17.
Campania e Puglia confermano i rispettivi 13 e 10 vessilli blu, seguite dall’Emilia Romagna che rimane salda a 10 e il Veneto che con la bandiera blu di Chioggia sale a 7 bandiere a pari merito con il Lazio. Fanno discutere invece le sole 6 della Sardegna e della Sicilia, così come le bocciature di Porto Recanati, Rodi Garganico, Alba Adriatica e Sanremo.

Una classifica che è anche la fotografia di un’Italia che nonostante tutte le difficoltà riesce a valutare nel modo giusto il proprio patrimonio naturale, facendo degli importanti passi avanti nella tutela delle acque marittime e lacustri. Osservando la situazione con uno sguardo d’insieme si può infatti notare che su 140 comuni premiati vi sono state 10 uscite e 15 nuovi ingressi, in cui spiccano le new entry dei laghi. Con 4 bandiere conquistate il Trentino Alto Adige guida l’elenco con le sue 5 bandiere, mentre la Lombardia e il Piemonte ne hanno una ciascuno (Gardone Riviera in provincia di Brescia e Cannero Riviera vicino a Verbania).

Ecco l’elenco delle eccellenze italiane regione per regione:

National Geographic Wallpapers 003PIEMONTE: Cannero Riviera (Verbania);
LOMBARDIA: Gardone Riviera (Brescia);
TRENTINO ALTO ADIGE
: Levico Terme-Lido, Calceranica al lago, Caldonazzo, Pergine Valsugana, Tenna (Trento);
LIGURIA: Bordighera, Santo Stefano al mare – Baia azzurra, San Lorenzo al Mare (Imperia); Loano, Pietra Ligure Ponente, Finale Ligure, Noli, Spotorno-Zona Moli Sirio e Sant’Antonio, Bergeggi, Savona-Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Framura, Lerici, Ameglia-Fiumaretta (La Spezia);
TOSCANA: Carrara-Marina di Carrara centro (Massa-Carrara); Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-Marina di Pisa, Calambrone, Tirrenia (Pisa); Livorno-Antignano, Quercianella, Rosignano Marittimo-Castiglioncello, Vada , Cecina-Marina, Le Gorette, Bibbona-Marina, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino-Parco naturale della Sterpaia, Marciano Marina-La Fenicia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Grosseto-Marina di Grosseto, Principino a mare, Monte Argentario (Grosseto);
FRIULI VENEZIA GIULIA: Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro (Udine);
VENETO: San Michele Al Tagliamento-Bibione, Caorle, Eraclea-Eraclea Mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia-Lido di Venezia, Chioggia-Sottomarina (Venezia);campagna-mare-bandiere-blu-300x336
EMILIA ROMAGNA
: Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara), Ravenna-Lidi Ravvenati, Cervia-Milano Marittima, Pinarella (Ravenna), Cesenatico, Gatteo-Gatteo Mare, San Mauro Pascoli- San Mauro mare (Forlì-Cesena), Bellona Igea Marina, Misano Adriatico, Cattolica (Rimini);
MARCHE: Gabicce mare, Pesaro, Fano, Monclolfo-Marotta (Pesaro Urbino), Senigallia, Ancona-Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona), Potenza Piceno-Porto Potenza Piceno, Civitanova Marche (Macerata), Porto Sant’Elpidio, Fermo-Lido Marina Palmese, Porto San Giorgio, Pedaso-Lungomare centro (Fermo); Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno);
ABRUZZO: Tortoreto, Roseto degli Abruzzi Lungomare Centrale Marra rosa, Sud, Pineta-Torre Cerrano, Silvi-Lungomare centrale (Teramo), Francavilla al Mare-Lido Asterope, San Vita Chietino, Rocca San Giovanni-Cavalluccio, Fossacesia, Vasto-Punta Penna, Vignola San Nicola, San Salvo-Marina zona Fosso Molino (Chieti);
MOLISE: Petacciato-Marina, Termoli, Campomarino-Lido (Campobasso);
LAZIO: Anzio (Roma), Marina di Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Gaeta, Ventotene-Cala Nave (Latina);
CAMPANIA: Anacapri-Punta Faro, Gradola, Massa Lubrense (Napoli), Positano,Agropoli-Lung.re San Marco, Trentova, Castellabate, Montecorice-Agnone, Capitello, Pollica-Acciaroli, Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati, Sapri-Lido di Sapri San Giorgio (Salerno);
BASILICATA: Maratea (Potenza);
PUGLIA: Margherita di Savoia Centro Urbano Cannafesca (Barletta-Andria-Trani), Polignano a Mare, Monopoli-Lido Rosso, Castello S.Stefano, Capitolo (Bari), Fasano, Ostuni (Brindisi), Ginosa-Marina di Ginosa (Taranto), Otranto, Melendugno, Castro, Salve (Lecce);
CALABRIA: Trebisacce-Lungomare Sud (Cosenza), Cirò marina, Melissa-Torre Melissa (Crotone), Roccellaionica (Reggio Calabria);
SICILIA: Lipari, Vulcano (Messina), Ispica, Pozzallo, Ragusa-Marina di Ragusa (Ragusa), Menfi, Marsala-Signorino (Agrigento);
SARDEGNA: Santa Teresa Gallura-Reno Bianca, Capo Testa ponente, La Maddalena, Caprera, Palau (Olbia Tempio), Oristano Torre Grande (Oristano), Tortolì-Lido di Orri, Lido di Cea (Ogliastra), Quartu Sant’Elena-Poetto (Cagliari).

Valentina Cornagliotto

Rispondi