Segnala infrazioni e mancanze con l’app Vigilo a Roma

0
1033

Ultima modifica 4 Aprile 2016

Abbiamo provato l’applicazione gratuitaVigilo“: la app scaricabile sullo smartphone in grado di comunicare in tempo reale con la centrale operativa della polizia municipale all’interno del Comune di Roma grazie alla quale si segnala infrazioni, mancanze, problemi e incidenti.

app vigilo roma

App gratuita Vigilo per segnalare problemi, malfunzionamenti, infrazioni all’interno del Comune di Roma

Eravamo scettici su quanto prometteva, credevamo fosse l’ennesimo specchietto per le allodole, e invece abbiamo constatato che, per quel che abbiamo segnalato direttamente noi, ha funzionato.
Vi raccontiamo quindi di cosa si tratta.

Si tratta di una applicazione in cui è possibile accedere e segnalare qualsiasi disagio o infrazione: dalla sosta selvaggia, alla mancata segnaletica stradale, dalla buca pericolosa, alla presenza di discariche a cielo aperto, dall’ostruzione di una rampa per disabili, al pericolo di caduta rami in strada, questo e molto altro è possibile registrarlo direttamente sull’app, indicando il punto esatto, tramite il proprio cellulare.
Un modo, questo, per agire concretamente da cittadini responsabili e attivi.
Possiamo ora dimostrare che non siamo soltanto un popolo di chiacchieroni, capaci solo di lamentarci delle cose che non vanno, abbiamo uno strumento per poter indicare precisamente dove intervenire.

Segnala infrazioni: come si usa Vigilo

Per accedere a Vigilo, basta essere registrati al sito del Comune di Roma. Si compila il modulo online con la segnalazione, fornendo, eventualmente, anche una immagine di quanto si vuole segnalare e dando le coordinate del luogo che vogliamo indicare.

La richiesta, dicono, viene direttamente inoltrata e l’intervento dovrebbe essere celere.

La nostra esperienza con Vigilo

Noi l’abbiamo sperimentato segnalando la presenza di segnaletica errata in un punto della strada, anzi, più che errata era veramente illeggibile. La nostra richiesta è stata elaborata, abbiamo potuto osservare il cambiamento di passaggi di stato della richiesta stessa, fino a riscontrare la sostituzione concreta del cartello.
E non è una cosa malvagia questa, anzi! Crediamo fermamente che se contribuiamo tutti come cittadini alla manutenzione della città e all’osservazione del rispetto delle regole, per il bene comune, le cose possano veramente cambiare in meglio.
In fondo, non ci vuole molto, no?

Provateci anche voi!

Micaela

Rispondi