Sex Toys e Masturbation bar

Ultima modifica 20 Aprile 2015

Ve la ricordate la scena di Sex and the City, dove la mitica Samantha fa lezione ad una serie di donne, in un negozio di elettronica, sui vari tipi di massaggiatori da trasformare, all’occasione, in perfetti oggetti di piacere?
Adesso, non ci sarà più bisogno di “arrangiarsi”, soprattutto se ci si vergogna ad entrare nei Sex shop, che devo dire, tranne qualche eccezione, non sono mai particolarmente curati o invitanti.
Almeno per le donne…

A Tokyo è nato il primo bar dedicato alla masturbazione femminile. Si si, un coloratissimo locale in cui alle pareti, accanto a bottiglie di superalcolici, si trova una ricca collezione di vibratori e falli di ogni materiale e dimensione.
Si chiama “Love joule”, ha aperto i battenti nel mese di luglio nel quartiere di Shibuya, ed è riservato a una clientela femminile: gli uomini possono infatti entrare solo se accompagnati da una “lei”.
L’intento di questo locale è quello di “sfatare il tabù della masturbazione femminile, offrendo alle donne uno spazio dove discuterne apertamente e liberamente”, perché è ancora considerato un argomento scottante, difficile da ammettere, pur essendo molto praticato dalle donne.
“La maggior parte delle persone vede la masturbazione femminile come un atto misterioso o un tabù – spiega la proprietaria del locale Megumi Nakagawa apertosi nel quartiere Shibuya di Tokyo -. Non è un argomento di cui si discute in un bar”.
Ma da oggi in poi si potrà fare liberamente…

Aspettiamo una cosa del genere anche in Italia?

 

Rachele

Rispondi