Spielberg massacratore di dinosauri

Ultima modifica 31 Agosto 2015

 

Mi convinco sempre di più che esista una purtroppo consistente frangia di “sedicenti animalisti”  assolutamente esagerati nelle manifestazioni di disapprovazione nei confronti di tutto il resto del mondo  e soprattutto pieni di saccenza e presupponenza   nel commentare post dove vi siano per protagonisti gli animali. Ne è esempio lampante – ed allarmante in quanto mette a nudo tutta l’ignoranza di certe persone – il delirio che si è scatenato  contro Spielberg, il famoso regista di Jurassic Park, quando  è stata  pubblicata  una foto in cui viene ritratto in posa davanti ad un dinosauro (per l’esattezza  un triceratopo, famoso dinosauro  vissuto durante il  tardo Cretaceo  in nord America) come se l’animale  fosse un trofeo di caccia.
SpielbergFermo restando che il triceratopo è scomparso da milioni di anni e che quindi è chiaro che il post è una colossale presa per i fondelli, mi domando come certe persone neanche leggono quello che hanno davanti ed invece  siano prontissimi a far  scorrere agili i ditini  sulla tastiera per sciorinare una marea di stupidaggini su quanto siano scandalizzati dal comportamento del  personaggio famoso di turno perché  si dedica a tali hobbies, senza soffermarsi sulla veridicità a meno della notizia. In più, in questo caso, bastava poi  guardare la foto per rendersi conto che il  “soggetto animale” altri non era che uno dei  robot impiegati durante le riprese del film.

Ora, al di là di questo preciso post, mi è capitato spessissimo di leggere commenti, giudizi e sproloqui del tutto inutili ed inaccettabili su storie spesso inverosimili.  Certo capita a volte, anche a me è successo di imbattersi in notizie che fanno quantomeno pensare, vedi la storia che coinvolse la Heineken tempo fa, ma mi chiedo come uno che dice di amare gli animali, di fare ogni cosa per loro, si “dimentichi” ad esempio che i dinosauri sono estinti!
Certe persone, dall’alto della loro “santità animalista” si permettono di  dire, criticare ed insultare chiunque che, anche solo vagamente, non condivida il loro punto di vista . Insomma anche i questo campo c’è chi ha perso il giusto equilibrio oltre che il normale senso di educazione. 

Elisabetta Dal Piaz

1 COMMENT

Rispondi