Spino: un vero cattivo può diventare più buono di una caramella gommosa?

Ultima modifica 15 Aprile 2020

Spino è un libro divertente, che porta con sé un significato molto profondo.
Il libro racconta le disavventure di questo personaggio, una specie di riccio.
Lui è un protagonista decisamente fuori dalle righe.

Antipatico, spaventoso, cattivo! Un vero Antieroe!

Spino

È completamente ricoperto di spine.
Sulla schiena, sulla testa, ovunque!
Il suo divertimento più grande è quello di dare fastidio e spaventare gli altri.
E per questo è temuto ed evitato.
Poi all’improvviso tutte le spine del suo corpo cadono.
Lo lasciano completamente nudo. Rosa e morbido quasi come una caramella gommosa.
È anche un po’ ridicolo per la verità.

Ed ecco che, da adesso in poi, il nostro tenebroso Spino comincia ad attirare la simpatia del lettore.

Una cosa è certa, con il suo nuovo aspetto non spaventa più nessuno!
Non è abituato a sentirsi indifeso. Non è abituato a non essere mostruoso.
Non sa più come passare le sue giornate. E così diventa triste.

Senza il ruolo del super cattivo che può fare?

Spino

L’incontro fortuito con un saggio coniglietto però cambia le cose.
Non avere più le spine diventa una possibilità.
E Spino comincia ad apprezzare la vicinanza degli altri. Questi non sembrano più noiosi, antipatici, disgustosi o pericolosi. Non serve più allontanarli.

Non anticipo oltre e mi soffermo sulle riflessioni che il libro ci porta a fare.

Questo è uno di quei libri che ho letto ai miei figli, ma che utilizzo anche per lavoro.
Spino è un bullo, si comporta male. Ma perché?
Copre in parte le sue paure.
Non sa cosa fare con gli altri se non allontanarli ed è indifeso senza le sue spine.
Alle volte dietro l’aggressività si nasconde la difficoltà di entrare in relazione con gli altri.
La paura di fallire e di non essere accettato.
E, a volte, noi adulti possiamo cercare di capire e di sospendere il giudizio, andando oltre l’apparenza.

Il libro è scritto in modo divertente e accattivante.

Spino

Tante risate per i miei figli soprattutto quando Spino resta senza spine.
I disegni rappresentano il suo cambiamento in modo sapiente.
All’inizio fa veramente paura, ma poi cambia il suo sguardo.
Nell’aspetto è lui, ma assume un’aria tenera, quasi timida.
La lettura apre riflessioni per tutti. I bambini arrivano a capire quanto è difficile farsi conoscere dagli altri, senza per forza “interpretare un ruolo”.

Talmente tanto difficile che alle volte è più facile evitarli o allontanarli. Capiscono anche l’importanza di stare vicino ad un amico che soffre o viene preso in giro
Afferrano da subito che la bontà e la gentilezza sono strumenti potentissimi.
E, se usati, possono fare miracoli!

leggere

Dettagli tecnici:
AUTORE: Ilaria Guarducci
EDITORE: CameloZampa
PAGINE: 30
PREZZO: 14 euro

Consigliato dai 4/5 anni in su.

È importante ricordarsi di comprare questo libro nelle piccole librerie, che hanno sempre più bisogno del nostro appoggio! Anche in questi giorni, controlla le librerie che fanno servizio a domicilio.

Rispondi