Tecnoparco Archimede Siracusa: un parco interessante ed istruttivo!

Ultima modifica 15 Aprile 2022

Il week end scorso siamo stati al Tecnoparco Archimede e ci siamo divertiti molto, oltre ad essere stato veramente molto istruttivo.

Lo zio e la zia sono venuti a trovarci, per qualche giorno, e quale miglior occasione se non questa per fare una piccola gita insieme.

Così, detto fatto!

Abbiamo passato la mattinata ad Ortigia passeggiando per la città ed il pomeriggio alla scoperta di questo incredibile museo all’aperto.

Dove dirvi che abbiamo passato delle interessantissime ore alla scoperta di Archimede e delle sue invenzioni.

tecnoparco Archimede

Il tecnoparco Archimede si trova a Siracusa nei pressi del Parco Archeologico della Neapolis e a circa 200 metri dal Teatro greco.

Cosa abbiamo visto e cosa vedrete nel parco?

Semplice, vedrete le radici della tecnologia scientifica del III sec. A.C. attraverso le repliche e i modelli in scala di strumenti e macchine che sono stati inventati da Archimede.

Già perché Archimede, l’inventore del Pi grego, era di Siracusa e amava molto questa città, tanto da inventare delle macchine da difesa contro i romani, che volevano invaderla.

Il tecnoparco Archimede

L’entrata del parco ha sia le scale che la rampa per i passeggini e per le sedie a rotelle, quindi facilmente accessibile a tutti.

Ad accogliervi in biglietteria e a spiegarvi come funziona il parco, troverete un personale molte gentile e premuroso.

Potete scegliere due attività:

la visita guidata del parco con la guida che vi spiegherà tutto e vi farà provare le macchine e la possibilità di provare a fine percorso la realtà virtuale.

In quest’ultima, attraverso i visori sarete trasportati al tempo di Archimede e dovrete testare le sue invenzioni.

Nel tecnoparco Archimede troverete e proverete ben 24 esperimenti, macchine e armi di questo genio siracusano.

tecnoparco Archimede

Non preoccupatevi se non avete dimestichezza con la storia di Archimede o con le sue invenzioni, perché compresa nel prezzo c’è, come vi dicevo, una guida che vi accompagnerà e vi spiegherà tutto.

Senza dimenticare che potrete toccare con mano queste invenzioni che poi è la parte divertente per i piccoli ma anche per i grandi.

Il tecnoparco è suddiviso in diverse macro aree:

  • balestre e ballista;
  • argani e ruote dentate;
  • catapulte (le nostre preferite);
  • gru e mani feree,
  • la carrucola;
  • la coclea o chiocciola o vite di Archimede;
  • la stradera;
  • la vita senza fine;
  • gli orologi ad acqua (davvero interessanti);
  • gli specchi ustori (fantastici!);
  • sifoni, pompa di livello, corobate;
  • le leve;
  • la fortezza di Eurialo.

Come vi dicevo comincerete la visita con una guida, noi abbiamo avuto il piacere di visitarla con Giovanna.

Ci ha spiegato le cose in maniera chiara e semplice, in modo che anche i più piccoli potessero capire le opere di questo grande inventore.

La prima tappa del percorso è un video dove vi spiega brevemente, attraverso un cartone in 2D, chi era Archimede e quali sono state le sue opere più importanti che hanno portato ad alcune che usiamo quotidianamente.

tecnoparco Archimede

Dopo di ché, inizia il vero percorso guidato delle macro aree che vi ho descritto prima.

Ora, non sto a raccontarvi proprio tutto perché la parte bella è proprio lo scoprire e soprattutto provare con mano queste invenzioni.

Vi possiamo dire che le mie piccole si sono divertite un sacco nel reparto armi a provare le balestre e il tira frecce. 

Ovviamente, in totale sicurezza!

Io ho trovato molto interessante la parte dove ci ha spiegato da dove arriva la celebre frase “Eureka” di Archimede e cosa stava cercando di capire quando l’ha detto.

Non preoccupatevi niente spoiler, ma è davvero interessante.

Lo zio si è divertito molto a bruciare una foglia secca con gli specchi ustori, aveva davvero dell’incredibile.

La spiegazione che dava Giovanna, oltre al vederlo fisicamente e a farle funzionare, ti faceva fare un tuffo nella storia.

Insomma, con un pò di immedesimazione potevi rivederti fisicamente in quel periodo storico.

tecnoparco Archimede

Credo che questo sia un gran valore aggiunto al parco, il suo personale formato, avvincente e coinvolgente.

Le piccole hanno trovato molto interessante anche il sistema di difesa che aveva costruito per la città di Siracusa, che era una città pacifica ma si è vista invadere dai soldati Romani.

Le mani feree come difesa dalle navi nemiche erano davvero ingegnose, oltre che molto pratiche e facili da azionare.

Insomma, il parco oltre ad un momento ludico diventa anche un ottimo momento istruttivo e conoscitivo della storia di uno dei maggiori inventori siciliani.

tecnoparco Archimede

Quando la visita alle attrazioni finisce, verrete ricondotti ai tavolini sotto un patio all’ingresso del parco.

Qui, potrete cimentarvi con uno dei giochi tipici e amati da Archimede lo Stomachion, alcuni studiosi ritengono che lo abbia usato per formulare i teoremi geometrici.

Questo è un antico gioco greco il cui nome deriva da Stomachos ossia “Irritazione”, e ve la farà venire se non ne venite a capo.

Questo non è altro che un puzzle composto da 14 pezzi, tagliati con forme geometriche diverse.

Questi pezzi sono tutti complementari e consentono di formare un quadrato combinando le combinazioni.

Piccolo aiuto: ci sono diverse soluzioni possibili.

tecnoparco Archimede

Altea è riuscita a completarlo prima del papà e dello zio, per questo non poteva mancare come souvenir da portare a casa.

Infatti, oltre al bel ricordo istruttivo e divertente del tecnoparco Archimede, abbiamo acquistato uno Stomachos e una piccola catapulta da costruire con le mollette.

Quindi, non lasciatevi scappare i souvenir…

Vi consiglio veramente di fare un salto a questo museo se visitate Siracusa, ne vale davvero la pena!

Noi lo abbiamo apprezzato e abbiamo imparato molto!

Dettagli:

Da Marzo ad Ottobre:
Lunedì – Domenica 9.30 – 18.00
*Ultimo ingresso ore 18.00

Da Novembre a Febbraio
Tutti giorni dalle 9.30-14.00

Tecnoparco Archimede a Siracusa
Via Giuseppe Agnello n. 26
96100 Siracusa (SR)

Tel: 0931.758807
Cell. +39.3474826670

Costi

Biglietto intero standard 7 €

Biglietto intero + realtà aumentata 12€

Biglietto ridotto (dai 5 ai 18 anni) 5€

Biglietto ridotto + realtà aumentata 10€

Sconti per gruppi (minimo 10 persone).

Rispondi