Toy Story 4. Verso l’amicizia… e oltre! [Visto con i bambini]

0
173

Diretto da Josh Cooley, prodotto dalla Pixar Animation Studios, distribuito dalla Walt Disney Pictures Toy Story 4 esce nelle sale italiane in 2D e 3D il 26 giugno 2019.

Ultimo film della saga Toy Story nata nel 1995 è il sequel degli episodi precedenti Toy Story – Il mondo dei giocattoli (1995), Toy Story 2 – Woody e Buzz alla riscossa (1999) e l’ultimo Toy Story 3 – La grande fuga (2010) in cui sembrava che la storia avesse avuto una conclusione essendo Andy andato al College e i giochi accolti in una nuova casa.

Toy Story 4 - recensione family

Il film si apre ritornando 9 anni indietro.
Quando la pastorella Bo Peep fu portata via per andare a vivere in un’altra abitazione.
Woody non ha mai dimenticato la sua fiamma e in un viaggio con la famiglia di Bonnie ( la loro nuova bambina)  nel tentativo di portare in salvo Forky il giocattolo creato dalla bimba con resti di spazzatura, si ritroverà in un vecchio negozio di antiquariato e capirà che la sua innamorata non può essere molto lontano.

Inizia così una nuova avventura.

Tra antiche e polverose vetrine piene di inutili ninnoli e inquietanti marionette, gatti famelici di peluche da squartare e un immenso parco divertimenti che offre la vista più spettacolare del mondo.

Toy Story 4 - recensione family

La divertente banda formata dallo sceriffo Woody, Buzz Lightyear, Rex, Slinky Dog, Jessie, Hamm, Mr e Mrs. Potato e gli altri si allargherà con l’arrivo di nuovi personaggi.
Forky, restio ad accettarsi come giocattolo darà vita a divertenti gag, Ducky e Bunny così confusionari e squilibrati, Duke Caboom e l’inquietante bambola vintage Gabby Gabby con le sue fedeli marionette sbilenche.

La grafica perfetta e magistrale di tutti i capolavori Disney/Pixar ci immergerà nella vita segreta dei giocattoli.
Ci sembrerà di essere al loro fianco in un vortice di emozioni e inseguimenti adrenalinici. La musica incalzante, i colori vivaci e fluorescenti, la visione dalla prospettiva dei giocattoli ci farà sentire le loro emozioni e il loro battere del cuore come se fossimo noi stessi dei giochi sparpagliati in una stanza di gioco.

Toy Story 4

Toy Story 4 è ricco di spunti e messaggi positivi.

Il filo rosso che lega l’intera narrazione è l’amore, la lealtà, la crescita e la ricerca della libertà. Negli episodi precedenti i personaggi si confrontano con il distacco e la perdita di persone o amici amati.
In questo invece è il personaggio principale Woody a dover prendere una grande decisione.
E sarà proprio Bo Peep che, con la sua grinta e la sua curiosità di conoscere il mondo, aprirà gli occhi al suo vecchio amico.

La piccola pastorella è cresciuta e mentre Woody tutti questi anni è rimasto nella sicurezza della stanza di un bambino lei ha avuto il coraggio di trovare se stessa “perchè desiderare la stanza di un bambino quando puoi avere tutto questo?…” gli dice Bo ammirando lo spazio infinito all’orizzonte.

Tanti i temi stimolanti per i nostri piccoli spettatori. Il coraggio di osare, di perdersi, di scoprire la vita, di avere fiducia in se stessi.  “Essere chi sono realmente adesso!” urlerà Duke Caboom il quale ci insegnerà che la forza di volontà può portarci davvero lontano.

Arriva il tempo anche per i giocattoli di crescere e di confrontarsi con il mondo esterno abbandonando le loro certezze e sicurezze, la vita va vissuta allo scoperto e non in scatole chiuse in soffitta.

Nel film ci viene ricordato che “ogni giocattolo sa che voler bene a un bambino è la cosa più nobile che esista” ma la vita è anche potersi perdere “verso l’infinito e oltre…”

Toy Story 4

#spaventometro 1

Il film è davvero molto comico e divertente. La visione sarà estremamente piacevole anche per gli adulti. Le scene in cui ci sono gli inseguimenti con le marionette sono però ricche di tensione emotiva e potrebbero essere motivo di timore per alcuni piccolissimi, ma durano pochi istanti e non sono mai veramente spaventose.

Il film della durata di 89′ è adatto ai bambini dai 3 anni di età in poi per la semplicità del plot e per i personaggi rassicuranti e colorati proprio come giochi veri.

Toy Story 4 ci è piaciuto veramente tantissimo, perciò consigliamo di andare a vedere al cinema questo altro meraviglioso capolavoro d’animazione dove i nostri amici giocattoli ci faranno ricordare quanto sia bella la vita non importa da quale punto di vista la vediamo.

riproduzione riservata ®

Ciao, Hola, Bonjour, Salam-alaykum sono Titty! Nata nel 1972 sono uno scorpione glitterato, ottimista per natura e globetrotter per passione! Io e mio figlio viaggiamo spesso, Malik è nato ad agosto 2012 e dal primo giorno non ci siamo mai fermati nel nostro giro del mondo. Follemente innamorata della vita I see the world through rose-colored glasses!

Rispondi