Tra anni di carcere a chi disturba le manifestazioni politiche.

0
384

Ultima modifica 22 Aprile 2015

Mercoledì alla Camera è arrivata questa proposta firmata dal PDL:  tre anni di carcere per chi disturba le manifestazioni politiche. O meglio, chiunque impedisce o turba una riunione politica sia pubblica che privata è punito con la reclusione da uno a tre anni e con la multa a 1.000 a 2.500 Euro. Se poi la contestazione arriva da un pubblico ufficiale la reclusione sale da due a cinque anni, mentre se la riunione è di propaganda elettorale la multa viene raddoppiata.

Non ci resta che piangere… era il titolo di un bellissimo film.

 


Rispondi