I “Tutorial For Good” di Leroy Merlin

0
814

Ultima modifica 29 Settembre 2016

Chi di noi non è entrato almeno una volta nel negozio di bricolage fai da te, Leroy Merlin?
Io ci capito spesso, soprattutto quando arriva la primavera e devo pensare a come ‘abbellire’ il mio giardino.
Poi mi perdo letteralmente nelle varie corsie, e scopro di voler cambiare qualsiasi cosa della casa. Le tende, il lampadario della camera di Bea, il mobile per le scarpe… è davvero faticoso uscire senza aver riempito il carrello della spesa.

Dal 1996, anno in cui è arrivata in Italia, ad oggi, Leroy Merlin ha aperto ben 47 punti vendita su tutto il territorio nazionale, ma la cosa che più mi colpisce è che dei 6000 collaboratori praticamente il 99% è azionista del gruppo. Indiscutibilmente un’azienda che tiene alla persona, un grande valore di responsabilità sociale che porta l’azienda ad impegnarsi in prima persona in progetti innovativi con l’obiettivo di contribuire attivamente al miglioramento della vita delle persone.

Ecco perché l’azienda non è nuova ad attività solidali, ogni anno centinaia di dipendenti dell’azienda offrono una loro giornata di lavoro ad attività di volontariato per aiutare scuole, associazioni no profit, centri sociali ubicati nelle zone limitrofe ad uno dei 47 punti vendita. E’ il progetto Bricolage del Cuore che solo nel 2015 ha visto oltre 200 giornate di lavoro, 5000 ore di volontariato e la realizzazione di 53 progetti.

Dato il continuo impegno in attività sociali, quest’anno nasce l’iniziativa Tutorial For Good, come sviluppo del progetto Bricolage del Cuore, unitamente ad un nuovo sito incentrato sulla responsabilità sociale e ambientale.

I-video-tutorial-by-Leroy-Merlin

Tutorial For Good sono dei video tutorial girati in occasione della ristrutturazione della Casa della Carità realizzata grazie anche al supporto dei dipendenti Leroy Merlin, che spiegano come ‘poter far da se’ molte attività in casa come modificare una parete in cartongesso, dipingere un muro e molto altro ancora.

Una grande iniziativa che però è solo il punto di inizio delle attività che Leroy Merlin si impegna a realizzare per il sociale attraverso il nuovo sito, che si pone così come luogo ‘virtuale’ di incontro, progettazione e confronto, per tutti coloro che sono interessati. Sarà possibile per le diverse organizzazioni no profit presentare il proprio progetto all’azienda in modo che possa essere valutato e poi realizzare insieme altri Tutorial For Good.

Grandi obiettivi e grande valore, non solo per l’azienda ma anche e soprattutto per le persone, per il loro habitat, per migliorare il loro stile di vita.

Rispondi