Una milanese a Parigi

2
353

Inizio a girare nel web, mi piace andare alla ricerca di cose interessanti, nuove idee, nuovi blog… persone che hanno cose da dire.
Uno dei primi blog in cui mi sono imbattuta, e che mi ha fatto subito sorridere è Una milanese a Parigi.
No, non sono milanese, anche se vivendo nell’hinterland di Milano da anni, un po’ mi sento tale, il fatto è che adoro Parigi e ho sempre sognato di andare a vivere all’ombra della Tour Eiffel.

11026133_398445273670216_6293126164160429580_n

La contatto, chi mi conosce sa che sono incredibilmente curiosa, devo capire come ha fatto a trasferirsi, quali sono stati i passaggi, ma soprattutto come si trova. Anche se immagino la risposta… Invidiosa io, invidiosissima!

Aurora è mamma di due meravigliose bimbe di un anno, Fleur e Perle, milanese di origine, trentaseienne.
La sua vita a Parigi é iniziata quasi 6 anni fa quando per amore seguì il parigino del suo cuore (fortunella) in quella che é stata la città dei suoi sogni, sin da quando studiò a Parigi nel lontano, dice lei, 2001.
Come fare a non capirla… 😛 Dopo qualche minuto di presentazioni, inizia a raccontarmi di lei, della ‘sua Parigi’

“Parigi mi ha accolta, coccolata, protetta e dato molto di quello che oggi ho: una seconda famiglia (la mia), un lavoro (sono avvocato nello studio internazionale Wenner) e tanta energia.

12313517_10208024064505076_7073869200357425267_n

Questa energia insieme con i contatti eccezionali che questa città, più di molte altre, puo’ offrire, mi hanno permesso in questi anni di partecipare alla creazione di Fai France di cui sono diventata responsabile giuridico, di fondare due siti: Una milanese a Parigi in cui racconto la mia vita tra Parigi e Milano e Libri di una milanese a Parigi dedicato alle recensioni dei libri che ho amato, e non e quest’anno di fondare il gruppo Mamme che lavorano, una comunità di scambio di aiuti, consigli, affetto virtuale tra donne accompagnate dalla stessa caratteristica: un’attività professionale che si affianca al lavoro incredibile e quotidiano di mamma.

Qui in Francia é rinomato che vi siano parecchi aiuti per le famiglie ma purtroppo dovro’ sfatare questo mito: la crisi che ha colpito anche la Francia ha ridotto di molto gli aiuti economici destinati a chi ha dei figli. La cosa, peraltro, non ha avuto impatto sulla mia condizione, perché in quanto avvocato so di essere da sempre esclusa da questo genere di aiuti, data la mia condizione di “libera professionista”.

Che io approvi o meno questo tipo di politiche sociali é un altro discorso e non voglio certo tediarvi con una questione di questo tipo!

Quello che Parigi, a mio avviso, a differenza di altre città, ed in particolare di quelle che ho conosciuto di più (Roma e Milano) ti offre, sono le opportunità!

Questa splendida città mi ha permesso di crescere e di seguire e raggiungere molti dei miei sogni, e non era scontato, direi anziché che é stato un regalo inaspettato!”

La fermo perché la mia invidia sale… mi immagino già a fare shopping nei Champs Elysees e a mangiare uno dei loro favolosi croque monsieur. Chissà, magari ci risentiremo più avanti per parlare di scuole, di tempo libero per i figli… c’è tanto che voglio sapere su Parigi, sia mai il mio milanese di turno mi ci voglia portare… a vivere!

Valentina Minetti

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

2 COMMENTI

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here