Vaccino contro il cancro al seno, primi test positivi

0
464

Ultima modifica 28 Dicembre 2016

 

Il vaccino contro il tumore al seno sembra essere molto efficace nella lotta alla malattia. Durante lo studio condotto dai ricercatori della Wayne State University del Michigan e pubblicato nella rivista “Cancer Research“, questo vaccino ha dato risultati incoraggianti, e il team americano sostiene che la cura potrà essere usata anche per prevenire lo sviluppo iniziale della malattia.

cancro al seno2
Il vaccino stimola il sistema immunitario a combattere i recettori HER2, la proteina responsabile del tumore, in modo costante. I farmaci sino ad ora usati agiscono sui recettori solo per un certo periodo di tempo. I ricercatori, tramite degli impulsi elettrici hanno iniettato il vaccino nei muscoli della gamba delle cavie; una volta entrato in circolo il vaccino ha iniziato a produrre una grande quantità di recettori HER2 stimolando il sistema immunitario e la lotta al cancro, vincendola. 

Abbiamo visto come la risposta immunitaria contro i recettori HER2 sia potente – spiega il professore Wei Wei-Zenquesto vaccino può diventare una soluzione valida per tutte quelle donne con tumori resistenti alle terapie in commercio”. 
I risultati di questo studio sono promettenti – sottolinea Sarah Rawlings, del Breakthrough Breast Cancerma non sappiamo se effettivamente avranno un effetto positivo sulle donne o se ci saranno effetti collaterali, visto che il vaccino e’ stato testato solo sui topi“.

cancro al seno

Bisognerà dunque attendere ancora qualche anno prima che si possano concludere le sperimentazioni cliniche su pazienti umani, verificare i benefici e i rischi della nuova terapia immunizzante e prima di poter commercializzare un vaccino contro il tumore al seno efficace e sicuro.

Tuttavia i primi test sugli animali alimentano ottime speranze di cura per il prossimo futuro. E speriamo che si possa fare a meno della sperimentazione su animali. Davvero.

Paola Lovera

Rispondi