Vi presento Christopher Robin e le vere storie dei romanzieri… portate al cinema

0
44

20th Century Fox vi invita, dal 3 gennaio, al cinema per scoprire un’emozionante storia vera che vale davvero la pena di conoscere: Vi presento Christopher Robin.

Il regista Simon Curtis (Marilyn, Woman in Gold) ha riportato sul grande schermo l’intima storia dello scrittore inglese A.A. Milne (interpretato da Domhnall Gleeson), e di suo figlio Christopher Robin (Will Tilston) i cui giochi e voli pindarici hanno stimolato l’estro creativo del padre, che ha avuto così modo di dar vita a un universo incantato che ha fatto sognare non solo suo figlio ma milioni di altri bambini con le avventure di Christopher e Winnie the Pooh nel Bosco dei cento acri.

vi_presento_christofer_robin_1

La pellicola racconta non solo la nascita di questo successo planetario, ma anche le poco conosciute, inaspettate vicissitudini familiari dei Milne.

Il successo mondiale travolse l’intera famiglia di Christopher, tra cui la moglie Daphne (Margot Robbie) e la sua tata Olive (Kelly Macdonald), mettendo in discussione gli equilibri del piccolo e dei suoi cari.

vi_presento_christofer_robin_1
Dopo aver letto il copione, il regista Curtis ne è rimasto affascinato: “Il testo comprendeva tante questioni che mi stanno davvero a cuore: si parlava dell’essere genitori e di avere figli, e ancora di lasciarli andare. Era una storia che riguardava l’Inghilterra tra le due guerre, un momento così importante, e al tempo stesso l’atto di creazione di una delle storie più amate di sempre“.

Una grande storia vera che ha, tra l’altro, una particolarità in più: fa parte di quel ristretto circolo di racconti biografici sui grandi romanzieri, una categoria molto interessante e che offre sempre molti spunti, come vedremo in questo speciale.

vi_presento_christofer_robin_1

Vi presento Christopher Robin ha molto in comune con Neverland – Un sogno per la vita, film del 2004 con protagonisti Johnny Depp e Kate Winslet, in quanto racconta di un altro grande autore per l’infanzia, James Matthew Barrie, ovvero l’ideatore di Peter Pan e tutto quello che ruota attorno all’Isola che non c’è. Una pellicola in cui la vicenda risulta molto più romanzata dei fatti realmente accaduti, ma che spinge a sognare e a comprendere l’importanza dell’innocenza infantile.

neverland

Sulla stessa scia troviamo il più recente (è del 2013) Saving Mr. Banks, deliziosa rinarrazione della vita di Pamela Lyndon Travers, autrice di Mary Poppins, che dal complicato rapporto col padre prese spunto per realizzare la sua speciale governante fatata e la famiglia Banks. Nei panni della scrittrice ritroviamo Emma Thompson, che riesce a tener testa per tutta la durata del film a un grande Tom Hanks nei panni di Walt Disney.

saving-mr-banks

Sempre restando nell’ambito della letteratura per l’infanzia, ma virando decisamente sul fantastico, arrivamo a Piccoli Brividi, del 2015: qui Jack Black interpreta R.L. Stine, autore della celebre collana di libri del “terrore”, coinvolto nella rovinosa fuga dalle pagine dei libri dei vari mostri che ha inventato.
Un’idea sicuramente un po’ bizzarra ma molto coinvolgente!

piccoli-brividiNon per bambini, ma altrettanto romanzato, The Raven, che nel 2012 indaga gli ultimi giorni di Edgar Allan Poe, misteriosissimi nella realtà ma che nel film hanno a che fare con un serial killer mitomane ossessionato dalle opere dello scrittore, qui incarnato da John Cusack.

the-raven

Il ladro di orchidee, del 2002, è anch’esso un caso molto particolare: originariamente doveva essere un “semplice” adattamento del saggio omonimo di Susan Orlean, trasformatosi poi in un film semi-autobiografico diretto da Spike Jonze sulla sceneggiatura, basata sulla propria stessa esperienza, di Charlie Kaufman, che nel film si “sdoppia” nella figura di due fratelli sceneggiatori incarnati da Nicolas Cage.
Chris Cooper si guadagnerà un Oscar come miglior attore non protagonista con il ruolo del botanico John Laroche.

il_ladro_di_orchidee

Concludiamo la nostra carrellata con Iris – Un amore vero, pellicola del 2001 ad opera del cineasta Richard Eyre vincitrice di molteplici premi: il film ci racconta la vita e, soprattutto, la storia d’amore della scrittrice e filosofa anglo-irlandese Iris Murdoch con il marito John Bayley.
Ad interpretare la Murdoch, in due momenti chiave della sua esistenza, sono Kate Winslet e Judi Dench, mentre è Jim Broadbent a vincere un Oscar per la sua interpretazione di Bayley.

Tirando le somme, abbiamo scoperto come spesso le vite stesse di chi ha a che fare con la scrittura siano interessanti almeno quanto quello che scrivono: e Vi presento Christopher Robin non fa eccezione, andando a stupire i suoi spettatori con una storia vera e sorprendente.

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

Rispondi