Vivi i tuoi sogni erotici

0
708

Ultima modifica 22 Aprile 2015

Il 74% delle donne Italiane ha fantasie erotiche e questa è una bellissima notizia.

I sogni erotici o fantasie, sono delle sensazioni che nascono e crescono dentro di noi e che ci aprono la porta al piacere.  Purtroppo nella società in cui viviamo, rivelare che facciamo sogni erotici non è visto di buon occhio, ma questa cosa non ha molto senso. In realtà le nostre fantasie, sono solo sensazioni positive. Possono derivare da moltissimi fattori. Possono essere dei desideri che nascono semplicemente per evadere da una routine, oppure desideri che, della nostra routine, ne fanno il fulcro.

Ognuno vive i suoi sogni erotici in maniera molto personale. Le persone visive, creeranno veri e propri film nella loro testa, immagini e storie che molto spesso li vedono protagonisti in prima persona. Le persone uditive, creeranno sogni basati sui suoni, mugolii, parole. Potranno diventare protagonisti di vere e proprie dichiarazioni d’amore passionale, oppure immaginarsi in spiagge deserte in cui l’unico suono che si sente è il rumore dei baci che ricevono. C’è poi una terza categoria di persone, i cinestetici, coloro che vivono fortissimo le sensazioni che il loro corpo gli dona. Solitamente le fantasie erotiche di queste persone partono e arrivano nella loro pelle. Sentiranno i tocchi della persona che sognano, le sensazioni che un forte orgasmo può provocare, o il semplice calore delle mani della persona desiderata sulla pelle.

Qualunque sia il tipo di sogno erotico che facciamo, dobbiamo imparare a non trattarlo come trasgressione, o meglio a trattarlo per il vero significato latino della parola trasgressione (passare al di là)  oltrepassare i limiti che molto spesso ci hanno imposto o che ci siamo creati.

Pensiamo a quando eravamo piccoli e ci chiedevano che tipo di lavoro avremmo voluto fare da grandi e noi ci immaginavamo già con la divisa da pilota o in uno zoo a curare animali. Anche questi erano sogni, ma nessuno si sarebbe mai “sognato” di darci dei perversi per questo.

Molto spesso le fantasie erotiche possono esserci utili nella nostra vita sessuale quotidiana. Per esempio, se fatichiamo a rilassarci e a provare piacere mentre facciamo l’amore, proviamo a liberare la fantasia, lasciamo che essa vaghi e che mentre riceviamo dei massaggi, ci porti fuori dalla nostra stanza, proiettando il nostro corpo in una spiaggia deserta ed amplificando così ogni sensazione. Oppure, molti uomini che si intestardiscono nel trattenere l’orgasmo il più a lungo possibile, creando così solo un circolo vizioso della loro mente, che invece di essere libera pensa “non devo venire, non devo venire” e poi come è ovvio farà esattamente il contrario di quello che desideriamo, dovrebbero provare a pensare alle loro fantasie. Liberando la mente la lasceranno viaggiare libera di assaporare le sensazioni che arrivano dal corpo, non assillandola con pensieri negativi. Vi faccio un solo esempio, se vi dico “NON PENSATE AD UNA FARFALLA”, voi cosa avete fatto come prima cosa? Ci giurerei, avete visto una splendida farfalla svolazzante. Ecco la nostra mente è così anche durante il sesso. Se gli dite “Non Raggiungere l’Orgasmo” oppure “chissà se questa volta riuscirò a godere” lei farà l’esatto opposto di quello che desideriamo.

Impariamo invece a far crescere le nostre fantasie, viviamocele in maniera positiva, sogniamo il più possibile anche quando siamo in coppia….e perché no….proviamo a realizzarle, se ci è possibile.

Nessuno si sognerebbe di dire mai ad un bambino che sogna di diventare medico di non realizzare la sua fantasia.

Quindi perché se noi sogniamo di fare l’amore in una cabina in spiaggia, con tutta la gente che passeggia di fuori, non possiamo farlo?

Katia Ferrazza di Rossolimone

Rispondi