110 anni di Corriere dei Piccoli in mostra a WOW

0
116

Il mitico numero uno del Corriere dei Piccoli, la prima testata a fumetti dell’editoria italiana, viene pubblicato il 27 dicembre 1908, centodieci anni fa.

Corriere dei Piccoli

Ecco perchè quella allestita a WOW Spazio Fumetto è una mostra davvero unica.

Attraverso centinaia di numeri originali, si ripercorrerà la storia del giornale che per quasi novant’anni ha affascinato generazioni e generazioni di lettori.

La straordinaria avventura del Corriere dei Piccoli ha inizio il 27 dicembre 1908.
Il primo numero del nuovo giornalino appare nelle edicole di tutta Italia, a 10 centesimi, come supplemento illustrato del Corriere della Sera, il principale quotidiano italiano.

La mostra racconta il mitico settimanale in un percorso cronologico che permette al visitatore di conoscere sia la storia del Corriere dei Piccoli sia i personaggi e gli autori che per quasi novant’anni l’hanno portato avanti.

La storia del Corriere dei Piccoli inizia con una donna, Paola Lombroso. La mostra si apre proprio raccontandone la figura, attraverso rari documenti provenienti dagli archivi della Fondazione Franco Fossati.
E proprio alle donne è dedicato uno dei focus della mostra, per raccontare autrici come Grazia Nidasio e Iris De Paoli, o José Pellegrini, che ha diretto il Corrierino dal 1977 al 1981, e Maria Grazia Perini, direttrice dal 1982 al 1994.

Come si sviluppa la mostra

La mostra si sviluppa in diverse sezioni che suddividono la lunga storia del Corriere dei Piccoli in periodi, basandosi sui fatti fondamentali nella vita del giornale.
I cambiamenti di formato, il breve cambio di nome, l’introduzione di una vera e propria copertina nel 1962, il radicale restyling del 1968, la “chiusura” più virtuale che reale del 1972, fino a quella, purtroppo definitiva, del 1995.

Ogni periodo è caratterizzato da straordinari personaggi, realizzati dai più importanti artisti italiani, capaci di diventare vere e proprie icone ancora notissime a decenni di distanza.

Il signor Bonaventura, immancabile vincitore di un milione al termine di ogni avventura, creato da Sto nel 1917, si è subito affermato come il personaggio più amato e longevo del Corriere dei piccoli.

All’interno della mostra è possibile rileggere le storie più belle di questi personaggi, attraverso l’esposizione di centinaia di giornali e albi originali.

Un altro aspetto fondamentale del Corriere dei piccoli è stato l’approccio adottato da tutti coloro che vi hanno collaborato. L’idea di mettersi dalla parte del giovane lettore, senza condiscendenza ma dandogli ogni settimana qualcosa da leggere e godersi con partecipazione.

Il Corriere dei Piccoli ospita così grandi firme della letteratura italiana e del giornalismo.
Da Luigi Barzini a Mino Milani, da Dino Buzzati a Gianni Rodari, in racconti, romanzi a puntate, fiabe e favole spesso illustrate dai grandi artisti del settimanale.
Anche questo aspetto è oggetto di un apposito focus all’interno del percorso della mostra.

Informazioni

Dal 13 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019

Ingresso 5 euro (intero), 3 euro (ridotto).
Dal martedì al venerdì ore 15:00-19:00.
Sabato e domenica ore 15:00-20:00. Lunedì chiuso.

Durante il periodo dell’esposizione, come di consueto sono previsti incontri e iniziative (info: cultura@museowow.it) e un’ampia attività didattica (info: edu@museowow.it), che consentono arricchimenti e approfondimenti rivolti a tutte le fasce di visitatori.

Museo del Fumetto, dell’Illustrazione e dell’Immagine animata
Viale Campania 12
Info: 0 49524744/45 – www.museowow.it

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi