Artisti… in erba! Spunti per attività creative da fare in e fuori casa

0
181

Quando prende un attacco d’arte bisogna incoraggiarlo.
Se l’ispirazione viene durante una passeggiata all’aria aperta, tanto meglio!

5 spunti per attività creative da fare in e fuori casa

Le camminate con i miei bambini sono solitamente molto movimentate e ogni passo si trasforma in una bellissima avventura.
Quando Lavinia e Adriano giocano nei boschi diventano instancabili: si arrampicano sugli alberi, si rincorrono, saltano, cadono, si rialzano e continuano a correre.
Essere liberi di giocare in mezzo alla natura permette ai bambini di esprimersi senza inibizioni e spingersi oltre i loro limiti.

Crescere giocando, esplorando e testando se stessi è l’esperienza più importante.

Ugualmente importante sono le attività creative.
La creatività e l’immaginazione sconfinata sono elementi fondamentali delle loro giovanissime vite. Nei momenti quieti delle nostre giornate, amo restarli a guardare mentre costruiscono, incollano, colorano, modellano e creano dando vita ai pensieri da bambino colorati e vibranti.

Quando troviamo un bel posto dove fermarci in una foresta o in un bosco dopo una lunga camminata e uno snack, ci divertiamo a fare gli artisti immersi nel verde.
Lasciandosi ispirare dal cinguettio degli uccelli, dal ronzio delle api e dalla bellezza di fiori, alberi e cespugli che li circonda, Lavirocks e Mr. Adri si concentrano e si esprimono in delle creazioni davvero originali.

Ogni fase creativa è preceduta dall’esplorazione del luogo in cui ci siamo fermati.

Utilizzando una Nature Bag, i piccoli esploratori collezionano oggetti naturali come pigne, bastoncini, fiori, foglie, che diventeranno i protagonisti delle loro opere d’arte.

Che cos’è una Nature Bag?

La nostra è un sacchetto di stoffa che si può chiudere con un nastro.
Lavinia l’ha colorata usando colori acrilici e degli stencil a forma di foglia, fiore e ghianda. La portiamo sempre nel nostro zainetto avventura, è molto utile quando si decide di raccogliere e trasportare oggetti trovati durante le camminate.
Portate sempre un cestino, un sacchetto o uno zainetto, se volete invogliare i vostri bambini a guardarsi intorno, scegliere, raccogliere e osservare da vicino le meraviglie che troveranno lungo il loro cammino.

attività creative

Raccolto il materiale, in pieno fermento creativo, i miei due artisti in erba inventano e decorano, modellano e costruiscono. Li lascio liberi di esprimersi, ma sono attenta ad ascoltare le loro, eventuali, richieste di collaborazione.

Queste sono alcune delle attività che facciamo all’aperto e in casa, sfruttando le incantevoli risorse che la generosa Madre Terra ci offre.

Fare un quadro, senza pennelli né carta

Un quadro ha bisogno di una cornice.
Prendete 4 piccoli rami aventi lunghezza e dimensioni simili. Legateli con dello spago alle estremità per formare un quadrato/rettangolo. Girate lo spago diagonalmente all’incrocio dei due rami, in modo tale da formare una x sulla parte anteriore della vostra cornice.
Fate un nodo stretto sul retro, così la cornice sarà stabile.

attività creative

Scegliete un terreno neutro, come un prato appena tagliato, un lotto di terra o una macchia di muschio e lì adagiate la vostra cornice.
Lasciate che i vostri giovani pittori naturalisti riempiano la tela con pigne, fiori e bacche e lasciatevi sorprendere dalla loro genialità innata. E non dimenticate di scattare una foto dell’opera unica!

Corone di margherite

Le margherite sono fiori che crescono molto rapidamente.
Raccoglierne qualcuna per decorare la testa del fratellino accondiscendente non è un grosso danno all’ambiente. Prima di raccogliere qualcosa, accertatevi comunque di non disturbare troppo l’ambiente in cui vi trovate, non ci dimentichiamo che siamo noi gli ospiti di questo straordinario Pianeta!

Raccolte le margherite a stelo lungo, praticate una piccola incisione sullo stelo vicino al fiore. Anche le unghie più corte saranno sufficienti a inciderlo.
A questo punto fate passare lo stelo di un’altra margherita dentro la parte incisa.
Andate avanti fino alla lunghezza desiderata. Questa semplice attività è rilassante e aiuta a mantenere alta la concentrazione.

Il risultato è decisamente divertente se la corona è destinata al fratellino o al cane.

attività creative

Ogni camminata nasconde tesori da collezionare e portare a casa.
Una vecchia scatola di scarpe decorata esternamente li racchiude in casa nostra.
Questo scrigno è pronto a rivelarsi ogni volta che la vena creativa di Lavinia si accende. Adriano è sempre pronto a impiastricciare!

Segna libro fiorato

Prendete un cartoncino bianco o colorato e tagliatelo in strisce rettangolari aventi dimensioni 20 x 5 cm. Fate un piccolo foro, utilizzando una matita appuntita, vicino l’estremità di uno dei due lati minori.

Fate passate un nastro colorato attraverso il buco e legate le due estremità con un nodo. Potreste far passare tre diversi nastri e intrecciarli, dipende dalla pazienza e dall’abilità delle piccole mani dei vostri bambini.
A questo punto preparate una mistura di colla vinilica e pochissima acqua in un contenitore. Con l’aiuto di un pennello, stendete un sottile strato della mistura su tutta la superficie del cartoncino. Dopo aver creato il disegno desiderato sul cartoncino utilizzando fiori, foglie e fili d’erba, spennellate nuovamente il cartoncino con colla e acqua per fissare bene gli oggetti che avete posizionato sulla superficie.
Lasciate asciugare qualche ora e il vostro originale segnalibro sarà pronto per accompagnare le letture serali con i vostri bambini.

Bamboline di carta decorate

Abbiamo ritagliato delle sagome di persona su cartoncino bianco.
Lavinia e Adriano si sono divertiti a decorarle con petali di fiori, foglie, carta velina colorata e tanta colla vinilica, dando vita a diversi personaggi colorati maschili e femminili.
Questi sono poi diventati i protagonisti delle rocambolesche storie del dopo cena magistralmente dirette dai miei fantasiosi figli.
Si tratta di attività creative davvero uniche.
Creare queste piccole opere d’arte non solo occupa il bambino per diverso tempo, ne stimola la fantasia e l’inventiva, proiettando i loro elaborati in un gioco di ruolo.

L’arte è la forma di espressione che preferisco.
La natura che ci circonda è lo scenario perfetto per esprimersi in libertà.
Lasciamo che i nostri figli scoprano l’arte attraverso tutte le sue forme, e rimaniamo ad osservare la Magia.

In art there are no mistakes, only discoveries.
E qual è il posto migliore per fare scoperte se non in mezzo a una foresta?

Pronti a provare le nostre attività creative? Poi fateci sapere…

Sono Mamma Fra, la mamma di due super-duper divertenti bambini: Lavinia Iulia di 6 anni e mezzo e Adriano Augusto di 19 mesi. Originaria di Roma, vivo da circa 5 anni nel giardino verde dell'Inghiltetra, il Kent con i miei bambini, il mio fantastico compagno e un enorme pastore maremmano di nome Roma. Ci divertiamo moltissimo insieme, non stiamo mai fermi e ogni passeggiata diventa un'avventura.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here