5 cose da fare a casa con i bambini: divertirsi riscoprendo il gusto di stare insieme

0
1185

Questi sono giorni molto particolari.
La scuola forzatamente e improvvisamente chiusa.
La preoccupazione che c’è e che deve essere filtrata.
La necessità di far trascorrere le giornate il più serenamente possibile.
I bambini sono abituati ad andare a scuola, al parco, in libreria, in palestra.
Le loro abitudini in questi giorni devono modificarsi, così come le nostre.
Questa però può essere l’opportunità di vivere la casa, sperimentando insieme semplici e divertenti attività.

5 cose da fare a casa con i bambini: divertirsi riscoprendo il gusto di stare insieme

I miei figli hanno 6 anni, 4 anni e 2 anni. Quando scelgo qualcosa da fare con loro, cerco sempre di pensarla realizzabile per tutti e tre. Ecco le mie proposte.

La prima attività che voglio condividere sono i “ritagli con la carta”.

5 cose da fare a casa con i bambini:

Non posso prendermi il merito per questa cosa, perché è mio figlio Gabriele ad averla provata a scuola e poi portata a casa.
È un passatempo “antico”! Ma vi assicuro che si può fare veramente di tutto con un foglio di carta e delle forbici.
Si può spaziare con gli origami, di cui si trovano diversi tutorial online ordinati per livello di difficoltà. Ma la cosa invece che più diverte noi è provare a realizzare oggetti e decorazioni. Con la classica “catena di omini” abbiamo decorato tutta casa.
Mio figlio poi, che è un appassionato di astronavi, aerei e tecnologia, ne ha ritagliati diversi modelli. Applicando poi delle cannucce è possibile sostenere le sagome e farle volare.

Ma anche realizzare semplici burattini.
I cartoncini possono essere bianchi, colorati e di varie dimensioni. I più grandi possono utilizzare le forbici, ovviamente con punta arrotondata.
I più piccoli possono colorare e decorare a piacere. Lana, bottoni, nastri e cianfrusaglie sono perfette!

La seconda attività è di tipo culinario.

Una cosa che ci piace tanto fare sono i tarallini, biscotti salati a forma di ciambella.
La ricetta è facilissima. I bambini si divertono come se stessero facendo la pasta di pane.
Si può manipolare e lavorare liberamente, con la differenza che poi si cuoce e si mangia!

Ed ecco la ricetta:
1 bicchiere di olio evo;
1 bicchiere di vino;
1 pizzico di sale;
Circa 500/600 grammi di farina.
Cottura: 180° per circa 20 minuti

Disponiamo in cerchio la farina, lasciando un buco al centro dove mettiamo il vino, l’olio e il pizzico di sale. Cominciamo pian piano ad unire la farina con l’olio e il vino.
Impastiamo fintanto che non otteniamo una palla compatta. La farina va regolata in base alla consistenza.
Vi consiglio di far riposare l’impasto in frigo per circa un’oretta, prima di utilizzarlo.
Si possono utilizzare le formine oppure fare le classiche ciambelline.
Se avanza poi la pasta, può diventare la base per una torta rustica.
Si possono fare anche delle variazioni all’impatto secondo i gusti: farina integrale, pezzetti di olive, sesamo… e buon appetito!

La terza attività sono i travestimenti.

Ci si può far ispirare da un libro appena letto o seguire la fantasia.
Ci trasformiamo in pirati, ballerine, principesse e cavalieri.
Oltre ai costumi di Carnevale, noi utilizziamo pezzi di stoffa, parei, maglie vecchie, cappelli, sciarpe e ovviamente la scatola del truccabimbi!
Il segreto è non buttare niente!
Tutto va a finire nella “busta o scatola dei travestimenti”.

5 cose da fare a casa con i bambini:

La quarta attività che non può mancare è il teatro dei burattini.

L’anno scorso ne hanno regalato uno di stoffa con i burattini, a mia figlia Gaia per il compleanno. Se ne possono trovare di diversa fattura e costo nei negozi e librerie per bambini. Altrimenti è possibile realizzarlo a casa.
Si può utilizzare uno scatola di cartone da ritagliare per realizzare la sagoma del teatro.
In alternativa, un vecchio lenzuolo può diventare un sipario. Si divide in due parti (volendo si possono anche ridipingere) da fissare su un bastone.

Questo viene poi appoggiato su due sedie, realizzando l’effetto del sipario da cui si affacciano i burattini.
A questo punto ci servono i burattini.
Possiamo utilizzare bottiglie di plastica o vecchi calzini, con occhi, naso e bocca di cartoncino e capelli di lana.
In alternativa si possono costruire i burattini a dito, ritagliando le dita da vecchi guanti per poi decorarli a piacimento. La creatività si può esprimere liberamente!

5 cose da fare a casa con i bambini:

E cosa si può mettere in scena? Tutto direi.

Una favola classica. Un libro appena letto.
Un film appena visto. Una storia inventata tutti insieme.

L’ultima attività che vi propongo è la Caccia al Tesoro.

Si prepara una vera mappa del tesoro.
Possono esserci anche indovinelli da risolvere e prove di coraggio da affrontare! Generalmente ci sono vari piccoli tesori sistemati in giro per la casa, prima di arrivare al vero “forziere”.
La caccia al tesoro ci fa muovere e divertire!
Noi immancabilmente ci vestiamo da pirati e andiamo all’arrembaggio!!

5 cose da fare a casa con i bambini:

Buon divertimento a tutti!

40 anni, sono nata e vivo a Roma nello storico e suggestivo quartiere della Garbatella. Insegnante, psicologa/psicoterapeuta, mamma di tre piccole pesti: Gabriele 6 anni, “l’ingegnere/scienziato della famiglia”, Gaia 4 anni, la “nostra lettrice e ballerina” e Zoe 2 anni, “il sindaco”, con una capacità più unica che rara di decidere cosa fare e gestire i fratelli.

Rispondi