A spasso con i bambini: 3 mete family friendly a due passi da Milano

0
563

“E adesso cosa facciamo?!”
Colonna sonora de “Lo Squalo” in sottofondo
Il mostruoso pesce vi divora.
Titoli di coda.

All’avvicinarsi della stagione fredda e del fine settimana ogni genitore sa che dovrà affrettarsi a trovare qualcosa di coinvolgente da fare con i propri bambini, se non vorrà che un tranquillo weekend autunnale in famiglia si trasformi in un noiosissimo incubo.

Trascorrere intere giornate chiusi in casa, in effetti, non è piacevole nemmeno per noi adulti.
Dopo una lunga settimana lavorativa viene voglia a tutti di uscire, di cimentarsi in esperienze divertenti e di concedersi un po’ di svago o di relax insieme ai propri bambini.

bambino-natura-bosco-gita-famiglia-trip-autunno-outdoor

Il difficile viene quando bisogna pianificare il da farsi.
Decidere tutto all’ultimo momento infatti, non solo limita sensibilmente il tempo a disposizione per trovare l’attività che fa al caso vostro, ma riduce anche le possibilità che siano rimasti posti a disposizione nei posti in cui la prenotazione è obbligatoria, come accade molto spesso.

La chiave è giocare d’anticipo!

Ci sarà un piccolo spazio della vostra affollatissima agenda piena zeppa di post-it e to-do-list in cui inserire la voce “a spasso con i bambini”, o no? Divertitevi a compilare degli elenchi colorati e glitterati in cui di volta in volta inserirete idee, siti e indirizzi utili che vi consigliano gli amici genitori, che leggete su una rivista o su un magazine online o che avete già in mente da un pezzo ma non avete mai trovato il tempo di programmare.

Questo elenco vi salverà la giornata, ve lo garantisco.
Se siete in alto mare e non sapete da che parte iniziare, vi lancio un salvagente.

Agenda alla mano, segnatevi queste 3 mete a due passi da Milano e organizzate delle piacevoli gite autunnal-invernali perfette per grandi e piccini:

Tuffatevi!

Sì, ma dove? Acquaworld – Concorezzo (MB)
Quanto manca? Da Milano 40 minuti circa.
Ma non fa freddo? Con 12 piscine (e tanti scivoli d’acqua!) di cui 10 coperte e riscaldate a dovere vi sembrerà di essere ai Caraibi!
E per i bambini? Vasche e giochi dedicati a loro e zero spazio per la noia.bambino-acqua-piscina-famiglia-gita-nuotare-tuffo

Dicci di più! Baby parking gratuito nei weekend, così i grandi si rilassano nel centro benessere mentre i piccoli giocano, una zona fasciatoio negli spogliatoi femminili e maschili (perché quando papà porta i bimbi in gita ed è solo, fa comodo avere un posto in cui cambiare i pannolini anche nei bagni per lui!) e ristoranti da leccarsi le orecchie che soddisferanno ogni palato dallo small all’extra-large

Indossate tunica, elmo e munitevi di un’affilata spada!

Sì, ma dove? Nel Medioevo, al Parco delle Fiabe del Castello di Gropparello (PC)
Quanto manca? Da Milano 1 oretta e mezza, in sella al vostro fedele destriero (ma anche in auto andrà benissimo!).

gropparello
E per i bambini? Un Cavaliere Bianco che li aspetta per affrontare il feroce Orco e la malvagia Strega e poi fate, folletti, maghi, gnomi e fantastiche avventure tutte da giocare.
Dicci di più! Prenotazione anticipata consigliatissima. Attività indicate dai 6 anni in su ogni weekend fino al 20 Novembre. Bebè al seguito? Un marsupio vi salverà. E per pranzo optate per il Cestino del Pellegrino: yummy!

Contadini per un giorno!

Sì, ma dove? Agriturismo cultural didattico Murnee – Busto Garolfo (MI)
Quanto Manca? Da Milano 50 minuti.
E per i bambini? Costruire una capanna celtica, impastare il pane, seminare il grano, dare da mangiare alle galline e tante altre attività per una bellissima avventura green.bambino-cavallo-fattoria-animali-bosco-natura-famiglia-agriturismo-gita-weekend

Dicci di più! La passione dello zio Gino vi travolgerà con i suoi laboratori, le passeggiate rurali e le attività della tradizione contadina locale per riscoprire le nostre origini, imparare a rispettare la natura e conoscere da dove proviene ciò che mangiamo ogni giorno (tipo che le uova le fanno le galline e che non nascono sul banco del supermercato). Da non perdere

Un ultimo suggerimento:

Se avete a disposizione più di un giorno, concedetevi un intero weekend alla scoperta del territorio che circonda queste speciali località. Spesso infatti sono i luoghi a due passi da casa quelli che tendiamo a visitare di meno ma che nascondono tesori preziosi e sorprese fantastiche: lasciatevi guidare dalla curiosità dei vostri bambini, imparate da loro a prendere tutto con un po’ più di lentezza e al meravigliarvi delle piccole cose del mondo.

E ricordate: andare a spasso con i bambini è una cosa seria, da pianificare con cura, altrimenti…
… occhio allo squalo!

Mi chiamo Deborah, sono mamma e Travel Designer con esperienza decennale in ambito turistico e specializzazione nell’organizzazione di vacanze family.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here