Acquisti online: ora puoi provare prima di comprare

0
493

Quando ho letto di questo servizio accessorio per gli acquisti online di abbigliamento che lancerà Amazon a breve, ho quasi pianto di gioia.

Io sono fan accanita di acquisti online. Di tutto. Dalle cineserie all’abbigliamento, dall’elettronica agli oggetti per la casa, dagli introvabili a quelli che potrei comprare anche sotto il portone del mio appartamento, fino alla spesa online.

Perché fare acquisti online è tanto liberatorio…

acquisti online

Stai lì seduta, non devi andare in giro, non subisci le stagioni, il freddo o il caldo, non litighi per il posteggio, non hai commesse intorno che vogliono aiutarti e suggerirti.

Insomma davanti al pc i miei acquisti online sono quanto di meglio una shopaholic possa desiderare.
Alcune però, non io sia chiaro, contestano agli acquisti online un grande limite, soprattutto in fatto di abbigliamento: la mancanza della prova del capo.

“Come fai a comperare cose senza provarle?” mi hanno sempre chiesto le mie amiche.

acquisti online

A dire la verità io un trucco l’avrei trovato, ma è dispendioso sul momento.
Per non fare acquisti online incauti, nei momenti di dubbio a volte acquisto due capi.
Di misura o colore diverso. Per provarli. E poi restituire quello indesiderato.
A questa mia follia potrò però ovviare presto dicevamo.

Con il servizio di Amazon per acquisti online che si chiama Prime Wardrobe.

acquisti online

È un servizio di “try before you buy”, e in effetti non è una novità in campo dell’e-commerce.
Alcuni negozi online lo avevano già offerto ai propri clienti.
Si consente ad essi in pratica la possibilità della prova pre-acquisto senza obbligo di conferma.
Anche il reso gratuito che molti rivenditori online accordano è in un certo senso un servizio mirato in tal senso.
Ma adesso Amazon lo ha reso ufficiale, lo ha regolarizzato e gli ha dato un nome.

Come funziona il servizio per acquisti online Prime Wardrobe.

Con Prime wardrobe si potrà ordinare da 3 a 15 capi di abbigliamento insieme, senza obbligo d’acquisto. Una volta ricevuti il cliente li proverà e sceglierà quale tenere, e quale restituire.
Con Prime Wardrobe si riceverà una scatola richiudibile e un’etichetta per il reso così da facilitare la procedura di restituzione.

Ovviamente prime Wardrobe è un servizio a pagamento.

Sembrerebbe che l’opzione verrà messa in commercio a 99 dollari annui.
Ma darà benefici e servizi aggiuntivi alla prova prima dell’acquisto.

Come ad esempio l’abbonamento a Amazon Video, che sembrerebbe aver toccato livelli simili a Netflix in America.

Prime Wardrobe darà accesso ad un catalogo vastissimo.

acquisti online

Oltre un milione di articoli di moltissime marche.

Dopo l’ordine con Prime Wardrobe il cliente potrà tenere i capi per 7 giorni e poi restituire quelli indesiderati.

Voi direte: ma con tutti ‘sti resi non rischia Amazon di vedere diminuire i suoi utili?

E già, come se dietro queste operazioni non ci fossero dei marketing manager più furbi del generale Rommel la volpe del deserto…
Con Prime wardrobe infatti Amazon propone ai clienti uno sconto del 10% a coloro che decideranno di tenere 3 o 4 capi, e il 20% a chi ne terrà cinque o più.
Io dico che questo servizio aggiuntivo di acquisti online farà schizzare le vendite di Amazon, altro che perdite…
E se non credete a me, credete agli analisti. Che sostengono che a breve Amazon potrebbe diventare il più grande rivenditore di abbigliamento degli USA.

 

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Rispondi