Affrontare il rientro dalle vacanze: 6 consigli per farlo al meglio

0
818

Avete presente la pubblicità di quella famosa compagnia da crociera, di lei a casa nella vasca da bagno che piange al rientro dalle vacanze, ricordando i bei momenti vissuti in mare?

Ebbene il rientro dalle vacanze è spesso così.

rientro dalle vacanze:

A me accade sempre. E credo proprio di essere nella media.

Gli ultimi giorni delle vacanze
sono quelli degli addii, dello scambio dei numeri di telefono, delle promesse di tenersi in contatto.

Del recupero di oggetti dalle case, alberghi, villaggi, roulotte.

Ma come far fronte allo “stress” del rientro dalle vacanze?

Ovviamente stiamo parlando di stress positivi, mai mi verrebbe in mente di parlare di traumi di gente che ha comunque fatto una vacanza.
Ma un minimo di disagio i vacanzieri che rientrano lo provano. Vuoi per una questione logistica o organizzativa, vuoi per riallineare ritmi e abitudini che in vacanza si erano ovviamente “sballati”.

Ecco allora qualche consiglio su come affrontare al meglio lo stress da rientro dalle vacanze

rientro dalle vacanze

Comincio dal primo. Che personalmente ho spesso disatteso. Per ingordigia vacanziera. Affinchè le ferie maturate fossero tutte ampiamente sfruttate.

Rientro dalle vacanze – N.1: Tornare qualche giorno prima dal rientro al lavoro

Se il consiglio è seguito, il rientro sarà più dolce e lo stress meno incisivo.
Quando si rientra da una vacanza, non necessariamente lunga o lontana, sarebbe importante avere qualche giorno “cuscinetto” per riorganizzarsi mentalmente e fisicamente.
Per gli adulti questi giorni servirebbero a riprendere le fila della routine.
Fare le lavatrici della roba della vacanza, controllare la posta, prendere appuntamenti vari prima di rientrare al lavoro.

Anche i bambini avrebbero il loro beneficio rientrando dalle vacanze qualche giorno prima dell’inizio della scuola. Avrebbero così il tempo di riadattarsi al loro letto, al ritmo dell’imminente anno scolastico, magari recuperare gli ultimi compiti per le vacanze.

Rientro dalle vacanze – N. 2: Riabituarsi al sonno quotidiano

Anche se non si è andati lontano, il rientro dalle vacanze potrebbe essere “minato” da varie forme di jet-lag. Sia quello proprio di un viaggio lontano molti fusi orari, sia quello biologico tipico delle vacanze senza sveglia, durante le quali si fa tardi la sera. Grandi e piccoli.
I miei figli ad esempio dovranno necessariamente riappropriarsi dei ritmi scolastici a poco a poco, visto che in questi passati due mesi e più hanno dormito ben oltre la campanella della scuola!

Prima del rientro lavorativo sarebbe bene dunque puntare una sveglia presto, magari non all’alba, ma cominciare a pensare in termini lavorativi o scolastici.

Rientro dalle vacanze – N. 3: Pensare che la “nostra vita” è lì

Essere tristi dopo una vacanza passata al top, durante la quale ci siamo divertiti, abbiamo conosciuto persone interessanti e passato momenti spensierati è normale.

Ma a volte pensare che il luogo in cui lavoriamo è anche quello in cui abbiamo le vere amicizie, i veri rapporti sociali, potrebbe lenire il momento del distacco dalla pausa estiva.

In fin dei conti è con la routine che noi riempiamo la nostra vita. E forse in una “vacanza da una vita”, per parafrasare in musica, potremmo sentirne nostalgia.

Rientro dalle vacanze – N.4: Ricorda che non tutti saranno interessati ai tuoi ricordi

rientro dalle vacanze

Il rientro dalle vacanze significa anche recuperare argomenti di tutti i giorni. Quelli lavorativi, quelli tipici della vita domestica, quelli in materia di compiti e insegnanti per i più piccoli.

Un piccolo consiglio per alleviare lo stress da rientro dalle vacanze è pensare che avvenimenti e eventi nostri, accaduti in viaggio o in vacanza possono essere significativi solo per i protagonisti. E che se raccontati perdono importanza e interesse. Lo dicono anche gli esperti.

Insomma non stressiamo i nostri amici con foto e aneddoti del nostro viaggio, potremmo rischiare la ridondanza!

Rientro dalle vacanze – N.5: Riappropriarsi dei piaceri della vita quotidiana

Dite la verità, il rientro dalle vacanze non è poi così male.

Ritrovare i vecchi amici e i colleghi con cui si è legati. Tornare alle nostre sane vecchie e buone abitudini. Aprire la porta di casa. Assaporare le comodità di sempre.

Anche se abbiamo passato la vacanza perfetta, quando torniamo a casa abbiamo sempre quell’ “ahhh” che contraddistingue il varco dell’uscio domestico.

E poi, da madre amorevole, apprensiva e gelosa, vuoi mettere l’idea del primo giorno di scuola!!!

rientro dalle vacanze

Rientro dalle vacanze – N.6: Pianifica la prossima vacanza!

Questo è il consiglio che seguo sempre: per non essere stressata dal rientro, non finisco di mettere piede a casa e disfare la valigia che ne ho subito pronta un’altra per il prossimo ponte!

Non è poi così sbagliato questo ultimo consiglio. In fin dei conti a sognare non si fa mai male a nessuno.

Buon rientro a tutte le mamme e a tutti i nostri lettori. Se vi va raccontateci com’è andato il vostro!

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Rispondi