Baby Monitor EyeOn

Ultima modifica 15 Dicembre 2017

 

Quando si diventa genitori si vorrebbe avere il proprio bimbo sempre sotto controllo e questo è il motivo per il quale nella stanza del neonato non manca quasi mai un baby monitor.

 

sonno-bambini-nanna

In genere i genitori lo usano per essere avvisati in tempo quando il bambino sta per svegliarsi in modo da poter correre da lui senza farlo piangere troppo.

Oppure, come nel mio caso, io lo uso molto spesso per correre subito da mia figlia soprattuto quando la metto a dormire nel nostro letto, e anche se la circondo dai cuscini, il pericolo che cada è sempre in agguato.

Il Baby Monitor Eye On diversamente dai baby monitor tradizionali, dotati di una base nella camera del bambino e un ricevitore per i genitori,  è progettato in modo da poter essere controllato da smartphone o tablet.

Infatti consente, tramite un app scaricabile gratuitamente su qualsiasi smartphone o tablet, di installare facilmente il baby control, di controllare da remoto quello che sta facendo il proprio bambino, riprodurre delle ninne nanne per tranquillizzare il bambino in caso di bisogno, scattare foto o registrare video da salvare sul proprio cellulare.

baby monitor eyeon

 

Inoltre EyeOn possiede una funzione di audio a due vie che consente di parlare al bimbo tramite il microfono e lo speaker integrati. Mamme e papà potranno stare vicino al bebé dovunque si trovino e attraverso le loro voci calmarlo per farlo addormentare nuovamente.

EyeOn è utile anche per controllare la temperatura della cameretta tramite un led luminoso che cambia colore se la temperatura si alza o si abbassa troppo dal range che è stato impostato.

Se poi il bambino ha difficoltà ad addormentarsi, la baby cam EyeOn dispone di 5 ninna nanne riproducibili per aiutarlo a tranquillizzarsi. Volendo la ninna nanna si può far partire anche a distanza tramite l’app.

EyeOn è anche dotata di cover personalizzabili rosa o blu a seconda che il bimbo sia maschio o femmina.

Laura Zampella 

Rispondi