Pettinare capelli ricci o afro è impossibile? Ecco qualche suggerimento!

0
792

Mamme di bimbi con capelli ricci o afro, i capelli dei vostri bimbi sono ingestibili e perennemente in disordine, non sapete più che fare e siete disperate?

Tranquille, lo ero anche io!

Poi ho conosciuto una bravissima e sopratutto pazientissima Hair stylist che mi ha risolto tutti i problemi.

Finalmente potrete sentirvi libere di far crescere quei meravigliosi ricci ai vostri bimbi, senza necessariamente tagliarli, ma prendendovene cura con tanta pazienza (ma noi mamme in questo siamo super dotate) e con un paio di consigli che Reina Gomez mi ha dato e voglio condividere con voi.

capelli afro

I consigli della Hair Stylist Reina Gomez

I capelli Afro o ricci sono molto particolari in quanto hanno bisogno di cure e prodotti molto specifici.

Il loro principale problema sono i nodi, per questo motivo è meglio non usare sempre lo shampoo, ma lavarli e pettinarli bene con il balsamo (Co-Wash).

capelli afro

Nel momento del Co-Wash bisogna districare bene i nodi con una spazzola specifica oppure con le mani in modo da liberare tutti i ricci.

Il modo migliore è dividere la chioma in ciocche, fatelo magari davanti ad uno specchio dove il bimbo potrà guardarsi e ridere della sua testa “imbalsamata”.

Tutti i prodotti per capelli afro sono ricchi di oli, burri ed ingredienti scivolanti che nutrono e idratano, contrastando la secchezza e consentono una facile gestione del capello.

capello afro

Dopo Aver fatto il Co-Wash si sciacquano bene bene i capelli e si procede con lo styling.

È necessario usare un Balsamo senza risciacquo (o Leave-in) applicando una generosa quantità di crema su tutta la lunghezza dei capelli.

Mi raccomando la crema post lavaggio non va sciacquata, in questo modo la chioma rimarrà domata e acquisterà vitalità.

Per uno styling perfetto asciugate con il diffusore.

Tutto chiaro?

Sembra complicato, ma credetemi, seguendo questi pochi passi riuscirete a tenere a bada la chioma dei ricci ribelli e il risultato sarà sorprendente.

Rispondi