Casarecce pesto e pistacchi

Ultima modifica 23 Febbraio 2021

La scorsa settimana è stata un vortice perché, per il 27 Ottobre, presso Locanda Solarola, un vecchio cascinale nella campagna bolognese, era stato organizzato un
evento legato alla presentazione d’un libro di cucina siciliana, con cena a seguire della quale mi sono occupata io insieme alla mia inseparabile socia Barbara.

Tra finire il menù, i pacchi che tardavano ad arrivare dalla Sicilia con
ingredienti importati per la cena, le prenotazioni che non venivano confermare, non è difficile immaginare il livello di tensione cui eravamo arrivate ma, alla fine, sono soddisfatta sia per i piatti, sia per i consensi dei commensali ed i giudizi dei critici.

Il menu prevedeva un tris di antipasti, casarecce con pesto ricotta e pistacchi, moscardini al Nero d’Avola e Calamari al marsala e per finire un gateau di ricotta e biancomangiare con pistacchi e agrumi, il tutto annaffiato con dell’ottimo Catarratto “Terrale” di Calatresi.
Ecco quindi la mia ricetta delle

Caserecce al pesto di pistacchi e ricotta di pecora con granella di pistacchi di Bronte.

Ingredienti per 4 persone
400gr di pasta
100gr di pesto
200gr ricotta di  pecora
100gr pancetta dolce
brandy
granella di pistacchi q.b.
olio
porro o cipolla.

Fate rosolare in una padella e con poco olio il porro tritato e, appena si colora leggermente, aggiungete la pancetta, e continuate a rosolare per 5 minuti.
Sfumate con un bicchierino di brandy  e infine aggiungete la ricotta. Se il composto risultasse troppo “secco”, aggiungete un mestolo d’acqua di cottura della pasta. Togliete dal fuoco e aggiungete il pesto e amalgamate bene. Scolate la pasta e mantecatela direttamente nel piatto, guarnendo con la granella di pistacchi.

Per concludere, cosa posso dire? Che quei due giorni passati a lavorare intensamente con il supporto due giovani proprietari del locale e della mia socia Barbara, sono stati una bella e divertente esperienza che, spero, ripeteremo presto.

Rispondi