Cellulite: 5 rimedi per combatterla, last minute!

0
105

Si sta affacciando l’estate alla nostra vista incredula, dopo tutti questi giorni di pioggia e nuvole. Per qualcuna di noi sicuramente questo tempaccio è stato un sollievo!

Ma non possiamo più nasconderci a lungo, e allora tu, cosa farai?

Oggi voglio portarti a conoscenza di alcune strategie medicali che potranno decisamente cambiare la direzione della tua estate!

Cellulite

Si, immagino che tu lo sappia già, la cellulite si aggredisce durante l’inverno perchè necessita di qualche mese di cure e attenzione ai fini della sua eliminazione!
Tuttavia, meglio partire in ritardo ma arrivare a destinazione, piuttosto che non partire affatto!

Non ti faccio attendere oltre ed inizio subito ad elencarti e spiegarti in modo rapido e semplice le terapie più accreditate negli studi medici.

Cellulite: 5 rimedi per combatterla, last minute!

Gli accendini dell’esordio ed il progredire della cellulite sono alcuni stressors a livello del connettivo, che è il vero sistema di regolazione di base. Esso si “sporca” per le tossine esogene ed endogene di varia natura. Queste iniziano un processo di infiammazione, che poi evolve in fase di deposito, infine si passa ad una fase di impregnazione.

La cura vera della cellulite pertanto prevede una serie di strategie mirate, se pensiamo di riuscire con una sola tecnica, falliremo miseramente.

Immaginiamo le cinque soluzioni come le dita di una mano.

Il pollice è assegnato alla educazione alimentare.

Non basta una alimentazione equilibrata, dove mangerai di tutto un pò. Questa educazione deve prevedere pasti a basso indice glicemico, composti in modo tale da drenare gli organi emuntori e attivare il metabolismo degli stessi. Infine dobbiamo riuscire ad eliminare l’eccesso di acqua.

Assegno all’indice la seconda terapia, si chiama: Radiofrequenza medicale.

Cellulite

Prevede l’applicazione ai tessuti di una certa quantità di energia cui consegue un aumento della temperatura sulla pelle. Questa si propaga fino al derma ed al tessuto adiposo sottostante (se l’apparecchiatura è abbastanza potente) penetrando quindi sino a 1 cm di profondità. Questo aumento di temperatura è funzionale alla efficacia del trattamento, non credere sia come il raggio di sole che tutti noi prendiamo al mare!

Ma perchè ci aiuta a eliminare la cellulite?

Attraverso la intensa produzione di nuovo collagene nel derma, la riduzione dello spessore del tessuto adiposo, il drenaggio dei liquidi, l’aumentato spessore del derma, tu vedrai la pelle cambiare completamente, modificarsi e diventare liscia, senza ombreggiature, la buccia d’arancio si attenuerà fino a comparire del tutto!.

Non ha effetti collaterali e la puoi effettuare anche durante tutto il periodo estivo!.

Passiamo adesso alla terza terapia: si chiama ultradermoterapia e prevede l’iniezione biomesoterapica di farmaci omotossicologici.

Cosa sono? Sostanze di derivazione naturale (però classificate come farmaci), che scelti ad hoc e predisposti in un cocktail, saranno somministrati con iniziazioni in punti specifici, tra cui anche quelli relativi ad alcuni meridiani energetici. Il trattamento è indolore e può essere eseguito anche in estate, con grande sensazione di sollievo alle gambe e alla circolazione linfatica, venosa e riduzioni degli edemi. I lividi sono pressochè inesistenti.

Il concetto cruciale da capire è che se non puliamo il corpo internamente, l’infiammazione e tutti i fenomeni di deposito non guariranno definitivamente.

Ti domanderai quale sia il posto dell’anulare!

Accennero’ solamente alle varie tecniche di massaggio. Ne esistono di molto valide, devono essere effettuate in modo professionale e personalizzato non di meno l’operatore deve preoccuparsi di aprire tutti i punti di sblocco fondamentali. In trenta minuti di massaggio, non sarà sempre possibile eseguire un buon lavoro, anche se la tecnica e il personale sono di valore.

Non dobbiamo mai dimenticare il peeling medico. Anche in questo caso è un potente amplificatore di risultato.

Infatti tutte le donne vogliono avere la pelle più liscia, lucente e bella al tatto. Naturalmente devono essere scelte le sostanze più adeguate, non mi riferisco al classico peeling all’acido glicolico!

Cellulite: cosa possiamo fare, da sole, a casa?

Sicuramente possiamo completare l’azione drenante e detossificante assumendo per bocca farmaci drenanti consigliati dal medico, evitando l’errore di drenare a caso un organo senza una precisa strategia d’azione.

In questo caso il fai da te crea ingorghi tossinici, che sconsiglio vivamente!

Sicuramente è molto valido sviluppare l’abitudine a usare guanti in crine di cavallo, specifici che aiutano a stimolare la circolazione, e che useremo sotto la doccia.

Perchè funziona? Merito dell’effetto drenante capace di stimolare la circolazione dei microcapillari e di rimuovere le impurità della pelle, che ne alterano il tatto.

Hai già sentito parlare delle spazzole anti cellulite?

Le più diffuse sono quelle in setole naturali che vengono utilizzate anche nel percorso Kneipp, queste grazie alla loro frizione riattivano la circolazione. Sono molto utilizzate anche le spazzole in legno, che insieme ad oli essenziali e scrub agiscono su diversi aspetti dell’ inestetismo.

CelluliteMa non puoi dimenticare le creme più adatte a combattere questo problema!
Attenta a non confondere tuttavia l’effetto di una crema con quello di un trattamento medico, perchè sono due risposte completamente diverse.

Naturalmente oggi la prima domanda che ti dovresti porre a questo proposito è se l’INCI della crema sia corretto e “buono”. Dovrebbero essere assenti infatti parabeni, petrolati, siliconi e simili, inoltre il prodotto dovrebbe avere certificazioni provenienti da enti seri.

Ascolta attentamente ciò che ti sto per svelare, usando le crema costantemente puoi pretendere da esse solo ciò che ti possono dare.

Per essere valida, dovrebbe esercitare sulla pelle e sulla cellulite almeno queste azioni: effetto lipolitico, drenante, stimolante il microcircolo, riattivazione del ristagno linfatico.

Quali sono alcuni ingredienti da ricercare quindi? Ne elenco alcuni a titolo di esempio.

Iodio organico (attenzione a chi ha problemi di Tiroide), estratto di Fucus, Xantine vegetali come quelle presenti nel Thè e Guaranà. Ad esempio la Spirea Ulmaria e l’ananas che favoriscono un’ azione drenante spiccata e rapida sui tessuti sottostanti al derma.

Avresti mai pensato che l’edera attivi la permeabilità capillare?

L’acido Asiatico di cui è ricca la Centella migliora il meccanismo del flusso capillare ed infine l’Ippocastano con le sue grandi quantità di saponine facilita il drenaggio linfatico.

Infine voglio ricordare che la Bromelina estratta dall’ananas, insieme agli estratti di Salice e di Ulmaria tendono ad eliminare la sensazione di disagio provocata dagli accumuli adiposi, specialmente in casi di lipodistrofia localizzata, che spesso accompagna la cellulite nelle fasi più avanzate.

Per oggi è tutto, mi auguro quindi che ciascuna di voi si attivi subito per mettere in atto le prime azioni dirette a cancellare per sempre la cellulite!

Rispondi