Cosa fare a Catania quando piove?

Ultima modifica 12 Ottobre 2022

Cosa fare a Catania quando piove?

L’autunno sembra essere inesorabilmente arrivato ma ciò non significa rinunciare alle attività in famiglia! E’ vero che il nostro territorio offre il meglio di sé nei suoi incantevoli spazi aperti, ma ci sono anche dei posticini niente male per passare qualche ora piacevole al chiuso.

Siamo riusciti a metterne insieme qualcuno per non lasciarsi scoraggiare dalla fine della bella stagione!

Di seguito le nostre 25 idee per attività da fare a Catania quando piove; consigliamo di verificare sempre le informazioni riportate, specialmente per orari di apertura e costi che potrebbero variare rispetto a quello trovato sul web.

1) Il Museo dell’Etna e Casa delle Farfalle: aperto Sabato e Domenica dalle 10 alle 17. Le due attrazioni sono adesso in partenariato ed è possibile ottenere anche delle tariffe preferenziali se acquistati insieme. La Casa delle Farfalle non ha bisogno di presentazioni: è un luogo magico abitato da specie esotiche e coloratissime che volano indisturbate tra i visitatori. Il Museo del Vulcano è invece una grande novità perché, se prima era riservato esclusivamente ai gruppi e alle scolaresche ma che ha recentemente aperto le sue porte a tutti: si tratta del museo vulcanologico più grande d’Italia, interattivo e a misura di bambino. Noi non vediamo l’ora di visitarlo!

2) Museo di Zoologia e Casa delle Farfalle in Via Androne. Questo bellissimo edificio in stile Liberty vanta una grande varietà di esemplari di vertebrati e invertebrati (più di 150 mila!) Nel suo open-space è possibile camminare a fianco degli animali e vivere un’esperienza indimenticabile. L’ingresso è gratuito, ed è aperto la mattina e il pomeriggio dalle 15 alle 17. Chiuso il sabato, la domenica e i festivi, anche questo è nella nostra to-do list.

3) Museo dello Sbarco in Sicilia, alle Ciminiere, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17 tranne il lunedì. Consigliato per i bambini più grandi per la fedele ricostruzione di alcuni avvenimenti storici che possono turbare i più piccoli. Estremamente curato e avvincete offre un fedele spaccato della Sicilia ai tempi della II Guerra Mondiale, ideale per quei ragazzi che hanno già avuto un primo approccio con questo evento o che desiderano capirne di più.

4) Il Polo tattile e il suo bar al buio sono due luoghi unici che si trovano al centro di Catania dove è possibile compiere un’esperienza straordinaria utilizzando il tatto! La visita è arricchita da un giardino sensoriale. L ingresso è gratuito, negli orari specificati sul sito www.polotattile.it; è gradita la prenotazione telefonando al numero 095500177.

5) Che ne dite di una bella partita a bowling? I miei bambini da quando l’hanno scoperto me lo chiedono sempre in caso di tempo inclemente! Le sale disponibili a Catania sono quelle storiche della playa e di Piazza Santa Maria di Gesù ma degne di nota sono quella del centro commerciale “Le Ginestre” e il nuovo centro polifunzionale di Misterbianco che include anche una sala giochi, ludoteca, area gioco e cinema 7D. Vi invitiamo a contattarlo per scoprire a quale fascia di età dedicano i servizi supplementari.

6) Per restare in tema, segnaliamo il Laser Game al centro commerciale “I Portali”, dove però bisogna essere almeno in quattro ed è consigliabile contattare per prenotare una partita.

7) Il cinema è sempre una buona idea! Sul sito web Coming Soon troviamo sempre qualcosa che fa al caso nostro e da guardare con un pacco di pop-corn in mano!

8) Come non menzionare il Ludum, Museo della Scienza? All’interno del polo commerciale “Centro Sicilia”, al suo interno si trova un museo della scienza con oltre 100 esperienze interattive, un planetario da 25 posti , un insettario con specie esotiche di insetti e aracnidi, una sala spettacoli e due sale feste. Nel fine settimana organizzano svariati e interessantissimi eventi a tema scienza, magia, lego, Harry Potter, star wars e chi più ne ha più ne metta! Suggeriamo di seguire la pagina Facebook, sempre aggiornata e contattare per eventuali visite.

9)Il Museo Leonardo da Vinci e Archimede a Siracusa: ci spostiamo di poco dalla nostra città per un’esperienza che ne vale sicuramente la pena. Qui i più bimbi dai 3 ai 12 anni, hanno la possibilità di comprendere i materiali grezzi che costituiscono le macchine, il funzionamento base della meccanica, i rudimenti della fisica e delle discipline scientifiche.
Le attività laboratoriali, indirizzate a grandi e piccini, si concretizzano nella ricostruzione dei modelli esposti e nella libertà di poter disegnare e abbozzare ciò che hanno visto, ricalcando le orme di Leonardo. E’ aperto tutti i giorni, dalle 10:30 alle 19:00.

10) La Bottega dei Fratelli Napoli, luogo storico per la rappresentazione dell’Opera dei Pupi, si trova vicino al Castello Ursino in Via Reitano 55 , è aperta dalle 17 alle 23 ed è possibile visitare il museo e assistere alle rappresentazioni.

11)Un altro spazio ideale per passare tempo con bambini e ragazzi è la biblioteca: le nostre preferite sono la Biblioteca Bellini in via Passo Gravina a Catania (aperta da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 19.15  e il sabato dalle 8.30 alle 13.15) e la Biblioteca dei Ragazzi Maria Grazia Cutuli ad Acireale, all’interno della bellissima Villa Belvedere, purtroppo aperta solo i Lunedi, Mercoledi e Venerdi pomeriggio dalle 15 alle 17 e forse in questo momento chiusa per lavori ( non abbiamo trovato informazioni aggiornate sul web).

12) Per i ragazzi più grandi ci sono le divertentissime Escape Rooms, pare che quella di Via Umberto a Catania offra un percorso per i più piccoli, ma consiglio di verificare con la struttura stessa.

13) La nostra città è ricchissima di centri culturali e librerie che offrano stimolanti laboratori di vario genere e per diverse fasce d’età, ricordiamo tra gli altri la Casa di Bo, Officine Culturali, Stoa Sicula, Libò. Consigliamo di seguire le relative pagine Facebook per restare aggiornati sugli eventi o semplicemente di seguire la nostra pagina dove ogni settimana vi proponiamo gli eventi più significativi.

14) Anche i centri commerciali offrono numerose attività ed eventi durante la stagione fredda: i nostri preferiti sono i Portali, Zagare e Centro Sicilia dove abbiamo visitato mostre di dinosauri, giocato al Luna Park, visto spettacoli di vario genere e approfittato della vasta scelta di locali e bar per completare la serata in bellezza.

15) Un’altra cosa di cui è ricca la nostra città sono le sale con gonfiabili e strutture gioco, solitamente riservate a feste private, molte di esse permettono anche l’ingresso singolo per qualche ora di divertimento. Tra tutte la più spettacolare è senza dubbio Funny Island a Misterbianco con i suoi 1000 metri quadrati di sala giochi con bar e pizzeria. Aperto tutti i giorni secondo i seguenti orari Lunedì: 16:30 – 20:30 da Martedì a Venerdì:10:30 – 12:30 / 16:30 – 20:30
Sabato: 10:30 alle 24:00, Domenica e Festivi: 10:30 – 21:00

16) Per i nostalgici dell’estate la piscina coperta è sempre una buona idea. In alcuni hotel è possibile acquistare degli ingressi ad ore per fare un tuffo in piscina, tra queste ricordiamo Villa Itria a Viagrande o diversi centri benessere con i quali bisognerebbe confermare la possibilità d’ingresso agli ospiti esterni con bambini. Non abbiamo avuto modo di confermare con ciascuno di essi ma contiamo di farlo presto in una rubrica dedicata!

17) l’attività invernale per antonomasia: la cioccolata calda! Oltre a potersi ritagliare una dolce pausa in qualsiasi bar della nostra città, ricordo con piacere la Fabbrica Finocchiaro in corso Italia a Giarre dove, all’interno di uno storico locale in liberty è possibile fare una gustosa merenda a base di cioccolata.

18) Il “Mogam” – Modern Gallery of Art and Motors – è un singolare museo privato di Arte e Motori , unico in Italia e in Europa: il Museo espone una tra le più importanti collezioni di automobili di pregio sia storico-artistico che tecnologico presenti in Italia. Si possono ammirare oltre 30 vetture, sia stradali che sportive, tra cui diverse Ferrari, parecchie motociclette ed alcuni motoscafi d’epoca. Solo su prenotazione al 346624551.

19) Il Museo del Giocattolo, alle Ciminiere, è uno spaccato di cultura, arte, tecnologia e moda della vita dei bambini di un tempo che fu: bambole di pezza e in porcellana, soldatini di piombo, cavallini a dondolo e spettacolari case di bambola. Non abbiamo trovato informazioni dettagliate in rete, consigliamo quindi di chiamare in merito a tariffe e orari d’apertura.

20) Il Museo della Civiltà contadina situato a Nicolosi in Via Garibaldi. In questo luogo è possibile ammirare gli ambienti in cui si svolgevano le attività contadine e gli attrezzi utilizzati nel lavoro e nella vita quotidiana dei secoli scorsi.

21) Ci spostiamo ancora da Catania per arrivare a Villarosa a visitare il Treno Museo, una realtà che non ha eguali in Europa. È il Treno museo dell’arte mineraria, civiltà contadina, ferroviaria e dell’emigrazione: un’esposizione etno-antropologica allestita all’interno di vagoni appositamente riadattati e situati nell’ex scalo merci della stazione di Villarosa. Da qui, una navetta porta a Villapriolo, caratteristico borgo di circa 600 abitanti distante sette chilometri da Villarosa. Le abitazioni sono state trasformate in case museo che consentono di conoscere e ammirare le origini e le tradizioni siciliane.

22) Il Planetario di Zafferana è un luogo  per  assistere   allo   spettacolo   dell’universo,    il cielo,  le stelle,   le  galassie,   le costellazioni,  le comete e  le  stelle  cadenti.   Il     tutto     attraverso      un modernissimo  sistema   di    proiezione “Full – dome”, cioè a 360°. Si tratta del più grande planetario della Sicilia ed uno dei più grandi d’Italia, realizzato e gestito dall’associazione Amici della Terra già responsabili della Casa delle Farfalle e Museo dell’Etna e il Parco dei Miti. Per maggiori informazioni contattare la segreteria allo 095.7890768 o al 347.0415868 o seguire la pagina Facebook per scoprire gli eventi proposti.

23) Diversi sono gli spettacoli teatrali per bambini offerti in città. Per restare aggiornati sugli eventi vi consigliamo di seguire le pagine Facebook del teatro Ambasciatori, Zig Zag e delle associazioni La casa di creta e Buio in Sala.

24) Il Bus turistico: avete già provato il giro turistico della nostra città in bus? Attività assolutamente a misura di bambino, i miei figli amano semplicemente anche l’autobus urbano o la metro, fermandoci poi in uno dei tanti bar della nostra città per l’idea successiva…

25) Il tanto amato aperitivo? Con succhi , patatine, pop corn e pizzettine, ogni tanto si può fare uno strappo alla regola per colorare una grigia giornata di pioggia!

Sperando di avervi ispirato, contiamo su di voi per arricchire questa lista!

 

Rispondi