Eiaculazione precoce: cause e rimedi

Ultima modifica 25 Ottobre 2022

Secondo uno studio effettuato negli Stati Uniti, circa il 40% degli uomini al di sotto dei 40 anni soffre di eiaculazione precoce.

Ma di cosa si tratta? L’eiaculazione precoce è una disfunzione sessuale che non consente all’uomo di controllare il momento eiaculatorio, che si verifica quindi troppo presto rispetto ai tempi che solitamente si impiegano per raggiungere l’orgasmo. Nello specifico, l’orgasmo viene raggiunto entro 2 minuti dal momento della penetrazione.

Si tratta del disordine sessuale maschile più frequente, il quale incide sulla qualità della vita di molti uomini e spesso condiziona anche il rapporto di coppia.

Le cause dell’eiaculazione precoce possono essere diverse, vediamo insieme cosa può portare a questa condizione e quali rimedi possono aiutare.

Le cause dell’eiaculazione precoce

I fattori che portano all’eiaculazione precoce possono essere sia di tipo fisico che psicologico.

Nonostante la maggior parte delle volte gli uomini che non soffrono tendono a non parlare, è bene indagare subito le cause in quanto possono essere rivelatrici di disturbi più gravi.

Per quanto riguarda le cause fisiche, spesso l’eiaculazione precoce può essere provocata da uno stato infiammatorio dell’apparato riproduttivo, ad esempio la prostatite, oppure da una condizione di infiammazione dell’uretra (uretriti).

Inoltre, possono essere presenti anomalie anatomiche. Un esempio è l’anomalia del frenulo che, se troppo corto o sensibile, può portare ad un impulso eiaculatorio irrefrenabile.

Altra anomalia potrebbe riguardare i genitali, come la fimosi.

Le cause psicologiche, invece, possono essere innanzitutto legate all’ansia da prestazione del partner. Ciò avviene soprattutto quando il soggetto è molto giovane, oppure ha una bassa frequenza di rapporti sessuali.

Spesso l’eiaculazione precoce può essere legata ad uno stato depressivo oppure a disturbi della personalità. Se è dovuto a fattori fisici, si può facilmente rimediare assumendo pillole per l’eiaculazione precoce come la compressa di Dapoxetina. È possibile ottenerne una da questo website.

Le cure per l’eiaculazione veloce

La prima cosa da fare è recarsi dal proprio medico per individuare le causa che hanno portato a questa disfunzione sessuale. Se necessario il medico curante vi saprà indirizzerà verso un andrologo specialista, infatti solo parlandone con un dottore si può trovare la cura più adeguata.

Se le cause sono di tipo psicologico, sarà ovviamente necessario intraprendere un percorso terapeutico. Oltre all’analisi, possono essere utilizzati alcuni farmaci specifici come antidepressivi serotoninergici.

In alcuni casi, si piò fare ricorso alla pratica chirurgica. Potrebbe essere utile, infatti, la circoncisione terapeutica, associata a neurotomia glandulare. In questo modo, viene ridotta l’ipersensibilità del glande evitando appunto l’eiaculazione precoce.

 

Rispondi