Il fisco dal volto amico

Ultima modifica 20 Aprile 2015

 

Per nascondere l’anima nera? Scusate la domanda retorica, ma mi è sorta spontanea quando ho sentito l’annuncio governativo. Finalmente, dicono, hanno dato inizio alla modifica ( apparente o reale?) del nostro sistema fiscale!
fiscoMa come intendono cambiarlo?Cominciando dal vertice dell’Agenzia delle entrate sostituendo il vituperato Blefera con una donna, sconosciuta ai più, forse perché una donna ha un volto più dolce?
Non sempre è vero. Pensate alla Tatcher, pensate alla Merkel!Comunque è solo una misura di facciata perché se non si modificano le norme………se non si modifica la prassi………….

Ma no! Hanno cambiato qualcosa, solo per i dipendenti e pensionati ai quali, dal prossimo anno, invece, o in aggiunta, al CUD riceveranno il modello 730 precompilato. Precompilato? Cosa significa?
Significa, forse, che qelle categorie di italiani non dovranno far nulla se non pagare l’importo dovuto o limitarsi ad aspettare il rimborso che verrà accreditato sugli stipendi e pensioni del successivo mese di agosto? Tutto così semplice, tutto così facile?Lo credete proprio?

Contestualmente ci hanno assicurato che saremmo liberi di accettarlo o contestarlo, perché? Già pensano che potrebbero esserci degli errori? Ma poi contestarlo come? Con il solve et repete di antica memoria?Contestarlo in che modo, attraverso i commercialisti, ricorrendo a patronati o ai caf? Ma non erano, questi ultimi ad essere destinati a morte certa? E quale differenza in meglio ci sarà se comunque qualcuno dovrà controllare l’esattezza dei conteggi?

fisco-riforma-tasseVisto che i nostri governanti ritengono i normali cittadini incapaci di compilare e spedire da soli la dichiarazione dei redditi, perché a tutt’oggi, e nulla ci dice il contrario, siamo obbligati per ottemperare alle disposizione in materia di imposte, a servirci di intermediari, siano essi i caf o i privati commercialisti, a chi ci dovremmo rivolgere per difenderci da eventuali errori di precompilazione? Solo il fatto di spedire a casa nostra la quantificazione dell’importo delle imposte da pagare o dei rimborsi da ricevere da al fisco la patente di amico?L’amico è uno che ci ascolta, ci aiuta, ci vuol bene ed il fisco………..

Io non pretendo, anzi non voglio un fisco amico, ma uno equanime, leale, onesto, trasparente, che tratti tutti ugualmente, non privilegi i vip o gli amici degli amici, che controlli veramente tutti coloro che vivono al di sopra delle loro possibilità, che pretenda i pagamenti da chi nasconde i guadagni, da chi distribuisce gli stessi tra mille e più società con sedi nei paradisi fiscali, che controlli quelli che vivono alla grande senza nessuna proprietà ma molte in uso o di cui hanno la disponibilità.

Ma, forse, è più semplice nacondersi dietro a riforme formali, sbandierate come epocali, ma che, sotto, sotto, non portano nessun benessere ai cittadini normali, quelli che da sempre pagano le imposte fino all’ultimo centesimo, magari obtorto collo, magari digrignando i denti, ma pagano perché non hanno nessuna possibilità di evadere, perché hanno un lavoro, o una pensione, legali e possiedono una casa di proprietà pagata con un lungo e costoso mutuo, o magari, ne hanno ereditato una dai propri genitori e, per questo, vengono spellati vivi.

fiscoUn’ ultima considerazione, hanno assicurato l’avviamento della riforma del catasto. Vero è che le rendite catastali, differenti tra loro, non tengono conto del reale valore degli immobili, ci sono appartamenti importanti che hanno rendite ridicole ed altri, magari di più recente costruzione, che, pur essendo più piccoli ed infinitamente inferiori come valore, hanno rendite catastali maggiori.
Ma è anche vero che se aggiorneranno tutte le rendite catastali ai valori di mercato ne soffriremmo tutti e la Tasi nonché l’Imu schizzeranno alle stelle.

Ma poi come faranno ad adeguare le rendite ai valori di mercato che, specie in questi ultimi tempi, sono scesi precipitosamente? Come farà un’ amministrazione lenta e farraginosa adeguarli di volta in volta? O non corriamo forse il rischio di vederli schizzare in alto senza scendere mai? Come capita per il prezzo della benzina?Ecco, visti i danni e le conseguenze che le innovazioni hanno prodotto nel passato anche recentissimo, sono terrorizzata…

Nonna Lì

1 COMMENT

Rispondi