fbpx

Intervista a Tiziana Rocca una donna piena di risorse

Ultima modifica 14 Gennaio 2020

Dopo aver intervistato Giulio Base, adesso leggiamo l’altra metà della mela: sua moglie Tiziana Rocca. Imprenditrice, famosa PR, conosciutissima nel mondo patinato delle celebrities e del jetset, scrittrice di libri di successo, nonché pluri-mamma.

Sei mamma di 3 bambini, sei lavoratrice, imprenditrice, sei in mezzo al mondo dello spettacolo, della televisione. Sei presa da mille impegni, come un po’ tutte le mamme, del resto. Ecco, in tutto questo, che tipo di mamma sei?
Sono una “Super Mom” proprio come il titolo del mio libro! Cerco sempre di riuscire a fare tutto e di occuparmi  di tutto! Portare avanti una famiglia, non è mai facile. Bisogna essere ben organizzati! La nostra fortuna è di essere una vera e propria “squadra”! Quando sono fuori per lavoro, mio marito cerca di essere a casa e viceversa. Facciamo di tutto per non lasciare i bambini senza di noi. La maggior parte delle volte, però, loro ci seguono nei viaggi che facciamo. Ormai sono abituati a stare fuori insieme a noi!

Quanto e come segui i tuoi figli?
Li seguo molto. Il sabato e la domenica facciamo insieme i compiti e le ricerche. Durante la settimana, invece, organizzo tutti i loro impegni quotidiani: scuola, sport, amici, spesa…insomma faccio il possibile per non fargli mancare nulla!

Su cosa proprio non transigi e su cosa sei, invece, più tollerante con i tuoi figli?
Non transigo assolutamente sull’educazione e sull’impegno! Qualsiasi cosa decidano di fare mi piace che si impegnino veramente. Per il resto sono una mamma orsacchiotto…se mi fanno due smancerie…cedo immediatamente!

Il tuo forte è l’organizzazione sul lavoro, e immagino, anche nella vita di casa e di famiglia, sei in pratica la donna perfetta, ma ci sarà un tuo punto debole… qual è?
Cerco sempre di migliorarmi in tutto e di imparare, confesso però che il mio punto debole è di cucinare poco. All’estero, invece, cucino decisamente di più dato che è risaputo che la cucina italiana è la migliore al mondo.”

Impersoni l’immagine della donna del terzo millennio:  sei un bel modello per molte donne che ti ammirano e che ambiscono ad un’attività in proprio ma che hanno paura di non farcela, per svariati motivi (economici, logistici, …) Ecco, tu come e quando hai capito che ce l’avresti fatta? Quanto è stato difficile? E, a queste donne, cosa consigli?
Io penso che ti deve piacere quello che fai e devi impegnarti al massimo sempre. Se lavori sodo,e fai sacrifici, i risultati arrivano. Io non ho paura, mi tiro su le maniche sempre e mi invento il mio lavoro ogni giorno  e per qualsiasi cosa sono pronta! Bisogna essere temprati anche alle difficoltà e combattere sempre senza mai arrendersi. Il mio motto è “non mollare mai finché non hai raggiunto l’obbiettivo che ti sei prefissato. Devi amare quello che fai, crederci ed essere sempre super Professionale.

Organizzi eventi per i personaggi più in vista, per le occasioni più importanti, sei indiscutibilmente la numero uno. Riesci ad accontentare sempre tutti e a fare la scelta giusta. Ma, in cuor tuo, qualche volta, hai dei ripensamenti, dei tentennamenti, oppure è sempre tutto liscio, perfetto e regolare come sembra?

Cerco di mettercela tutta e conosco bene il mio lavoro, dopo 25 anni. Ormai prevedo i problemi e con l’ esperienza cerco di risolverli,e anche in casi di imprevisti sono pronta ad affrontare tutto nel migliore dei modi con la giusta flessibilità e creatività.

Il tuo modo di lavorare è cambiato da quando sei diventata mamma? E se sì, in che modo?
Sì. I miei figli sono la cosa più importante e hanno sempre partecipato ai miei eventi. Sono abituati a venire con me quando lavoro fuori e fin da neonati sono stati in ufficio con me, l’importante è stare sempre tutti insieme ,ora, a volte, mi aiutano anche.

Se dovessi scegliere la persona con cui hai lavorato, che ti ha “dato” di più in termini di umanità e di professionalità, e che non ti saresti invece aspettato, chi sceglieresti?
Meryl Streep è una donna eccezionale, semplice e straordinaria. Anche lei è una “Super Mom”! Un esempio da seguire! Sylvester Stallone con sua moglie Jennifer sono persone speciali. Stallone è un uomo generoso dotato di grandissima cultura con cui poter parlare di tutto. Sono entrambi grandi professionisti che grazie ai loro sacrifici e sforzi hanno ottenuto un meritatissimo successo.

Immagino che il tuo cassetto, seppur abbastanza svuotato, abbia ancora qualche sogno irrealizzato… qual è?
Ho ancora tante cose nel cassetto. Mi piace sempre cimentarmi con progetti nuove, iniziative, sfide come quella di questo momento: produrre e organizzare il TaorminaFilmFest con alle spalle 59 anni di storia…quindi  ho ancora il cassetto pieno di iniziative!!

Grazie mille per la disponibilità e la gentilezza di questa donna piena di risorse e di iniziative.

Micaela
Mamma di 3 piccole belve: Miriam, Melania e Massimo. Moglie di Marco. Meravigliosamente innamorata della vita. Social addicted e inguaribile ottimista.

Related Posts

Comments

Rispondi

Stay Connected

22,878FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

Recent Stories

X