Jurassic World, le nuove avventure, visto con Luca 6 anni

0
179

Ultima modifica 23 Febbraio 2021

Con l’arrivo dei 6 anni siamo entrati pian piano con Luca in nuova fase della crescita, nella quale è diventato più complicato trovare delle abitudini e dei riti che lo portino lontano dal suo interesse principale, e cioè giocare alla Wii e guardare su Youtube i video di Super Mario.

Anche il nostro vecchio rito della storia della buona notte ultimamente era diventato più un campo di battaglia che altro, quindi ho cercato delle alternative per stare comunque insieme e accontentare maggiormente i suoi gusti.

E così ho cercato qualcosa su Netflix che potesse attirarlo e diventare per noi un piccolo appuntamento serale da guardare insieme, e allo stesso tempo chiacchierare sui personaggi che ne sono protagonisti.

Jurassic World, le nuove avventure

La nostra scelta è caduta su JURASSIC WORLD-Nuove avventure, una serie animata che, come potete dedurre facilmente dal titolo parla proprio di dinosauri!
Si tratta infatti di una serie spin off del famosissimo film, che ha debuttato su Netflix a settembre 2020, con la seconda stagione appena uscita (il 22 gennaio 2021).

Devo dire che ero un po’ dubbiosa su quanto potesse piacere a Luca, che non è mai stato un bambino particolarmente attratto da tirannosaurus rex e compagnia bella.

Jurassic World – nuove avventure invece  ci ha conquistato dalla prima puntata.

Racconta la storia di sei bambini e adolescenti che vivono l’esperienza del Jurassic World in anteprima, nel Campo Cretaceo  su Isla Nublar, popolata da dinosauri e con strani laboratori che fanno esperimenti su questi animali di ogni grandezza e indole.

Il protagonista su tutti è senza dubbio Darius.
Lui è un leader un po’ fuori dalle righe, che nutre una vera e propria passione per i dinosauri, condivisa con il padre che purtroppo viene a mancare a causa di una malattia. Darius quindi vive la sua esperienza mettendoci il cuore e tutto l’amore che provava verso il papà, mostrandosi coraggioso nell’affrontare tutte le avversità che un parco popolato da dinosauri può presentare.

Gli altri protagonisti, che a tratti ci hanno fatto tenerezza e a tratti un po’ di rabbia, sono: Brooklyn, una blogger interessata più ai suoi followers che ai dinosauri, Kenji, il classico figlio di papà viziato e narcisista. Poi c’è Sammy, una ragazza chiacchierona e un po’ sempliciotta, ma che nasconde qualche segreto. Yasmina  invece è molto introversa, solitaria e con la passione per il disegno, e infine Ben, molto timido e un vero concentrato di ansie e paure, che ci ha fatto fare anche tantissime risate!

Noi abbiamo deciso di vedere una puntata ogni serie.
Per ora siamo arrivati soltanto alla 4°, ma ci sembra già di capire che l’unico modo che i ragazzi hanno per sopravvivere sull’isola popolata dai dinosauri sarà quello di unirsi in un gruppo compatto e così superare ognuno i propri limiti e le proprie debolezze.

#Spaventometro2

La serie non è particolarmente spaventosa visto l’argomento, ma la consiglio in ogni caso almeno dai 5 anni, e se avete bambini che già nutrono una passione per i dinosauri sono sicura che impazziranno dalla gioia!

Se avete serie tv da consigliarci per bambini fatecelo sapere, poi vi racconteremo la nostra!

Rispondi