La Mince Pie: la tortina dolce preferita da Santa Claus.

0
157

La Mince Pie è un tradizionale dolce natalizio inglese che vede le sue origini intorno all’anno 1000. A quell’epoca gli Inglesi erano occupati nelle crociate in Terra Santa, una terra ricca di tradizioni e tesori, come spezie e squisiti frutti.
Questi tesori divennero alcuni degli ingredienti principali nella cucina inglese, come nel ripieno della Mince Pie: un vero e proprio scrigno, originariamente dalla forma ovale che ricordava la mangiatoia di Gesù bambino e che veniva sapientemente cucinato a Natale per rendere grazie delle meraviglie portate dalle avventurose crociate.

Oggi, tutti bambini in Inghilterra, la notte del 24, preparano questo delizioso dolce e un bicchiere di latte per il buon vecchio Father Christmas, per ringraziarlo per i tanti doni che porta e per donare a Lui un dolce snack per fare il pieno di energia.

La Mince Pie profuma di Natale.

Le spezie e la frolla creano l’atmosfera magica di questo periodo.
È un dolce così popolare che ovunque, nel Regno Unito, è possibile trovarne e anche in tantissime gustose varianti. A me e ai miei bambini piacciono molto e sono entrate a far parte della nostra tradizione di famiglia.

Tornati a vivere in Italia e non avendo mai preparato le Mince Pies, ho subito recuperato la ricetta perfetta, chiedendo a un’amica inglese che ha chiesto alla sua mamma che ha chiesto alla nonna, e mi sono messa all’opera.

Il risultato è stato eccezionale!

Erano talmente buone che sono finite in due giorni e ne ho dovute preparare altre per Babbo Natale. Il bello di queste tortine è che si conservano a lungo, la fragranza e la magia racchiusa nella frolla rimangono intatte per giorni.

Ecco la ricetta per 12 Mince Pie, ma vi consiglio di prepararne tantissime, finiranno in un baleno!

Ingredienti per il riempimento:

  • 150g uva passa
  • 150g ribes rossi essiccati
  • 3 cucchiai di Brandy
  • 150g di burro freddo grattugiato
  • 125g di zucchero integrale di canna
  • 1 baccello di vaniglia
  • Noce moscata, zenzero e cannella a piacere
  • 1 mela rossa
  • Il succo di mezzo limone
  • Il succo di mezza arancia
  • 75g di bucce di mela, arancia e limone

Per la frolla:

  • 350g di farina 00
  • 150g di burro a temperatura ambiente
  • 50g di zucchero
  • Essenza di arancia
  • 2 tuorli d’uovo

Per la glassa:

  • 2 chiare d’uovo
  • 50g di zucchero semolato

Procedimento:

Prendete una ciotola in acciaio e versateci dentro gli ingredienti per il riempimento delle Mince Pies: uva passa, ribes rossi, mela, burro, vaniglia e spezie. Unite il Brandy, il succo di limone e quello di arancia e, infine, le bucce. Mescolate con cura, coprite con un velo di pellicola e lasciate la mistura riposare in frigo per una notte intera, ricordandovi di mescolare di tanto in tanto.

Quando il riempimento sara’ pronto, preriscaldate il forno a 180˙C e preparate la frolla.

Sbattete i tuorli con lo zucchero per qualche minuto, poi aggiungete gradualmente la farina setacciata. Infine, aggiungete il burro ammorbidito e l’essenza di arancia. Lasciate riposate la pasta in frigo per 20 minuti e poi stendetela nei pirottini. Ricordate di lasciare della pasta per formare il cappello di ogni Mince Pie che state preparando.

Riempite le vostre tortine con il riempimento profumato fino all’orlo, coprite con un disco di pasta e fatela aderire delicatamente ai bordi. Praticate quattro piccoli tagli sul coperchio della tortina per facilitarne la cottura all’interno. Spennellate la superficie di ogni Mince Pie con la chiara dell’uovo leggermente sbattuta e spolverate con dello zucchero.

Infornate e cuocete in modalità statica per circa 25 minuti.
Il meraviglioso profumo delle inglesissime Mince Pies vi inebrierà e farà profumate tutta la casa di Natale!

Non dimenticate di lasciarne una sotto l’albero la notte della vigilia, Babbo Natale ne va ghiotto!

Sono Mamma Fra, la mamma di due super-duper divertenti bambini: Lavinia Iulia di 6 anni e mezzo e Adriano Augusto di 2 anni. Originaria di Roma, ho vissuto nel giardino verde dell'Inghiltetra, il Kent con i miei bambini, il mio fantastico compagno e un enorme pastore maremmano di nome Roma. Siamo da poco tornati in Patria, viviamo a Bergamo e siamo 'Milano addicted'! Ci divertiamo moltissimo insieme, non stiamo mai fermi e ogni passeggiata diventa un'avventura.

Rispondi