Le indagini di zia Teresa. Giallo a fumetto per la scuola primaria [Letto con Mattia]

Ultima modifica 30 Aprile 2020

Le indagini di zia Teresa sono state una bella scoperta. In realtà abbiamo contattato una libreria di zona, la Libreria Boccea per farci consigliare un bel libro da regalare a papà per il suo compleanno in quarantena.
A quel punto, ovviamente, che fai, non lo compri un libro per il piccolo di casa?
Si sa che ogni compleanno è un po’ anche il suo…

Così ho chiesto se ci fosse qualcosa per mantenere in esercizio un seienne. Ma i libri di pregrafismo li abbiamo già terminati, volevamo qualcosa di più “intrigante”, di più interattivo. Avevamo già acquistato “Enigmistica in gioco” di Erickson per i compiti estivi dei bambini di prima elementare e ci era piaciuto molto. Dunque, le libraie ci hanno consigliato “Le indagini di zia Teresa. Rapimento a Rialto”.

Le indagini di Teresa_copertina

Le indagini di zia Teresa. Rapimento a Rialto

Un libro molto originale nel suo genere perché è un giallo a fumetti, creato appositamente per allenare le abilità logiche nella scuola primaria.

Si dovrà quindi aiutare la zia Teresa a scoprire chi è stato a far scomparire il barboncino Mimì. La vicenda è ambientata al mercato di Rialto a Venezia e con l’aiuto di alcune prove, risolvendo gli enigmi e grazie agli indizi, si scoprirà alla fine chi è il colpevole. 

Questo libro-quaderno può essere utilizzato dai bambini a partire dalla classe prima della scuola primaria, quindi dai 6 anni. La collana è composta da 5 volumi, uno per classe della scuola primaria. I titoli successivi sono: “Furto al porto”, “Un falso al museo”, “Colpo alla gioielleria”, “Sabotaggio sulla nave”. 

le indagini di Teresa_fumetti

Quali sono le sfide?

Si chiederà al bambino di trovare la figura mancante, di ruotare lettere e figure, di riordinare sequenze e completarle, di risolvere labirinti, completare insiemi. Sono tutte sfide logiche per valorizzare le skills visive, riducendo al minimo il testo scritto, per potenziare abilità logiche, visive e cognitive. 

Vengono dati alcuni piccoli accorgimenti per svolgere al meglio questa indagine. Involontariamente noi li abbiamo messi in atto tutti, anche senza averli letti prima!

Innanzitutto è bene presentare il volume al bambino quando le competenze di base siano consolidate. In ogni caso viene richiesta la presenza di un adulto-tutor per supportare il bambino durante lo svolgimento del lavoro. Infine, meglio frazionare in più sessioni la ricerca del colpevole. Difatti questa indagine ci ha permesso di trascorrere qualche mattinata impegnati a risolvere il mistero. Anche se Mattia avrebbe voluto smascherare subito il rapitore di Mimì…

Perché ci è piaciuto

Mattia è molto attirato dalle sfide, dai giochi di strategia e si approccia ad un compito volentieri, se questo gli viene presentato in modo alternativo. Inoltre lui adora attaccare gli stickers, come credo la maggior parte dei bambini. E anche colorare gli spazi dove ci sono i numeretti per completare un indizio, insomma, un divertimento che allo stesso tempo educa il bambino ad utilizzare la logica anche nel gioco.

Le indagini di Teresa_stickers

Dettagli tecnici

Le indagini di zia Teresa. Rapimento a Rialto. Illustrazioni di Agnese Innocente, 2019, Erickson. Prezzo: 9,90 euro.

Autori:

Antonio Calvani: E’ stato professore ordinario di Didattica e Pedagogia speciale presso l’Unversità degli studi di Firenze. 

Benedetto Zanaboni: E’ laureato in Scienze della Formazione primaria e Scienze dell’educazione sociale. 

Acquistabile sul sito, ma anche presso le librerie che in questo momento fanno servizio a domicilio. Per chi è di Roma abbiamo stilato questa lista in continuo aggiornamento. 

Rispondi