Nei guai: quando l’aquilone di Leo finì tra i rami di un albero [Letto con Mattia]

Nei guai! Quante volte ci siamo trovati in questa situazione? Cosa ci viene in mente di fare solitamente per risolvere i guai? Non sempre sono idee brillanti, diciamocelo!

Nei guai

Questo libro è stato un regalo di compleanno graditissimo per i 5 anni di Mattia. Lo avevamo conosciuto in biblioteca, durante una delle letture organizzate, è un classico, molto divertente per i bambini di ogni età.

I guai, si sa, li combiniamo tutti, ma ai bambini vengono in mente le idee più originali. Così Leo, il protagonista di questa avventura, si ritrova a tirare di tutto sull’albero dove è rimasto incastrato l’aquilone con cui stava giocando.

Nei guai _copertina

E quando dico di tutto, credetemi, è tutto!

Cominciò tirando le sue scarpe, una dopo l’altra, il suo gatto, una scala, che però non servì per salire sull’albero. Semplicemente la lanciò…a seguire un secchio di vernice, un’anatra, una sedia, la bicicletta di un amico. Il lavello della cucina e la porta di casa, l’auto di famiglia e il lattaio, un orango tango, una barca piccola e una barca grande, un rinoceronte…ce la farà?

Ma sì, proviamo ancora un po’con il camion con rimorchio o la casa di là della strada, un faro o una balena curiosa.

E tutti rimasero incastrati

nei guai_incastrati

Beh, sicuramente l’autopompa dei pompieri riuscirà a risolvere questo enorme pasticcio! Macché, finirono sull’albero tutti: prima il camion, poi i pompieri, uno alla volta. Infine la sega, potrebbe essere d’aiuto, no? Pensate che sia stato così? Eh no, su insieme a tutto il resto.

ad un tratto, “Pop”, cadde giù l’aquilone!

Leo, felicissimo, ricomincia a giocarci, si gode la giornata e la sera va a letto con la sensazione di aver dimenticato qualcosa però. Indovinate un po’? Tutta la ciurma ammassata di gente, oggetti, case, animali, stava ancora tranquillamente affollandosi sull’albero!

Non c’è verso di dissuadere mio figlio dal leggerlo almeno una volta a settimana, lo conosce a memoria e si diverte ogni volta a interpretarlo leggendolo insieme. Come se fosse la prima volta. Il bello di bambini è anche questo. Leggere sempre le stesse storie è un processo di consolazione, di rassicurazione, specialmente prima di andare a dormire, nel momento del distacco fisico dal genitore.

Nei guai_pompieri

Le illustrazioni sono molto colorate e accattivanti.

Immagino che molti di voi lo conoscessero già, ma per chi volesse acquistarlo, questo è il sito della casa editrice ZOOlibri. Per questa volta non possiamo dirvi di andare nelle librerie più vicine ma potete tranquillamente acquistarlo online.

Dettagli tecnici:

“Nei guai”, ZOOlibri. Scritto e illustrato da Oliver Jeffers.
CARTONATO 32 PAGINE. Formato: 30×24 CM
Prezzo: 16 euro.

Rispondi