Gli effetti degli occhiali a luce blu. Grazie Nowave per avermeli fatti conoscere!

0
81

Negli scorsi mesi ho scoperto gli occhiali di Nowave, brand genovese che dal 2016 produce occhiali anti luce blu.

Inizialmente ero scettica riguardo l’uso di questi occhiali ma nel giro di qualche giorno ho visto i primi risultati.

Si tratta di occhiali che filtrano appunto la luce blu emessa dai monitor, riducendo così problemi legati a mal di testa, stanchezza, rossore agli occhi, e in alcuni casi anche insonnia.

occhiali a luce blu

Smart Working e luce blu

Lavorando da qualche mese in Smart Working ho avuto la necessità di utilizzare questi occhiali e di provare il filtro “anti luce blu”, devo dire che sono rimasta molto entusiasta ed ho visto i risultati da subito.

Questo brand si occupa prevalentemente di occhiali anti luce blu, ma possono applicare questo trattamento anche su occhiali per leggere da vicino (con gradazioni che vanno da +1.00 a +3.00) per persone come me ,ad esempio, che comincio ad avere problemi di presbiopia e devo dire che anche in questo caso mi sono trovata molto bene fin da subito.

Inoltre è possibile aggiungere (solo sugli occhiali neutri) il trattamento fotocromatico (lenti che diventano scure al Sole) e il trattamento anti infrarosso (molto utile a prevenire malattie come la cataratta).

Tra i vari servizi che ho trovato in questo sito, c’ è la possibilità di provare virtualmente tutte le loro montature (più di 40) inquadrandosi semplicemente con la propria webcam (o fotocamera, dal cellulare) in modo da vedere quale tipo di montatura si adatti meglio con il proprio viso.

Ti consiglio assolutamente di provare questi occhiali con filtro anti luce blu, specialmente per chi, come me, trascorre molte ore a contatto con i monitor a causa dello smart working.  Inoltre c’è la possibilità di effettuare il reso entro 30 giorni qualora tu voglia sostituire la montatura o ricevere il rimborso.

Ottimo anche come regalo per Natale!!!

Mamma di due bellissimi bambini, amante della vita. Adoro leggere e passo la maggior parte del mio tempo a girovagare in rete, alla ricerca di qualche cosa di interessante.

Rispondi