Orti didattici: le scuole di Milano diventano più verdi

Ultima modifica 15 Febbraio 2021

Il progetto di realizzare orti didattici nelle scuole milanesi nasce lo scorso autunno dalla collaborazione tra Food Policy del Comune di Milano, gli assessorati al Verde, all’Educazione ed Edilizia scolastica e alla Direzione Quartieri.
La task force ha dato vita a delle linee guida promosse dalla Fondazione Cariplo e realizzate con il supporto del centro di Ricerca Esta’ – Economia e Sostenibilità, che sosterranno le oltre 100 scuole coinvolte in questo verdissimo progetto.

Ma che cos’è un orto didattico?

Un orto didattico è un’opportunità di apprendimento per i nostri bambini e ragazzi, in cui la natura è la scuola e l’esperienza diventa il metodo di studio.

L’anno scolastico che sta per iniziare sarà unico nel suo genere. L’emergenza COVID19 ha spinto noi tutti a reinventarci. Le scuole di Milano hanno deciso di indossare una nuova veste più verde ed eco-friendly.
Lavorare a stretto contatto con la Terra e godere delle meraviglie che ci offre la Natura sono parte di un percorso di sensibilizzazione che tutti auguriamo ai nostri figli.

Professionisti nel settore hanno contribuito alla realizzazione di alcuni degli orti didattici nelle scuole milanesi comunali e statali. Altri sono stati creati con il preziosissimo aiuto di volontari e altri ancora saranno gestiti in completa autonomia.

Quella dell’orto didattico è un’occasione formativa importante che sarà presente in più di 60 scuole dell’Infanzia e nidi nel Comune di Milano, in 12 Istituti Comprensivi, in oltre 10 Scuole Primarie e Secondarie statali.

Scorrendo le pagine delle linee guida è anche possibile ottenere ogni tipo informazione riguardante  i costi di realizzazione, come ottenere possibili finanziamenti e altri chiarimenti sugli aspetti tecnici del progetto.

L’orto scolastico è un bacino multidisciplinare di insegnamento, di apprendimento attivo, che allena la socialità e il dialogo tra diverse generazioni in un contesto diverso dalla scuola, ma che è formativo come la scuola. Insegna che la cura delle piante implica impegno e fatica, insegna a rispettare i tempi e la stagionalità e premia con frutta e verdura buoni e sani.

Avvicinare i bambini alla natura li arricchisce di un bagaglio prezioso.

Noi genitori possiamo sostenerli, lasciarci ispirare dalla loro esperienza e farci coinvolgere nella cura di piante, spezie oppure nella gestione di un orto urbano, un luogo lontano dalla frenetica quotidianità, scenario ideale per l’attività del weekend per tutta la famiglia.

Sul sito Food Policy Milano è, inoltre, possibile trovare una lista di materiale essenziale per un ortista in erba.

Il Comune di Milano, attraverso il censimento di tutti gli orti presenti e attivi all’interno del Comune, suggerisce collaborazioni con ortisti e cascine di zona nel caso in cui non sia possibile realizzare un orto nel giardino della scuola. Sono a disposizione diverse tipologie, tra cui orti dei Municipi, orti spontanei e giardini condivisi.

Gli orti scolastici: esperienza e volontà di costruire un futuro più verde insieme ai nostri figli!

Rispondi