Pane Damper Australiano

0
1619

Ultima modifica 29 Settembre 2016

Un “pane” veloce, gustoso, adatto a chi non ha molto tempo ma che vuole qualcosa di buono.

DSC_4255 ok

Lo so questo pane proprio un pane nel vero senso della parola non è, mollica morbida e crosta sottile ma croccante.

In realtà il pane Damper australiano era una specie di focaccia che i coloni si preparavano con acqua/latte farina e forse del sale, quindi senza lievito, cotto direttamente sulle braci o avvolto su un bastone e arrostito sul fuoco da campo.

Quella che mi è piaciuto è stata soprattutto la forma, l’idea di dividerlo in spicchi mi è piaciuta subito e poi sinceramente anche il fatto di provare un simil pane veloce non mi è affatto dispiaciuto.

Quindi vi propongo la variante di Loirainne Pascal e credo che la prossima volta apporterò delle modifiche come ad esempio aggiungere erbe aromatiche oppure perché no un po’di frutta secca.

Ma ecco la ricetta di Loirenne Pascal

Ingredienti per una pagnotta

  • 450 g di farina auto lievitante
  • 1cucchiaio d’olio extra vergine
  • 4 g di sale
  • rosmarino fresco (io non l’ho messo)
  • 75 g di olive verdi snocciolate
  • 250 ml di acqua tiepida
  • (facoltativo semini vari  questa è una mia variante)

Preparazione

Accendiamo il forno impostando la temperatura a 200°.

In una ciotola disponiamo la farina a fontana e al centro mettiamo l’acqua, l’olio e il sale e iniziamo ad impastare,

quando il composto ha preso forma lo trasferiamo sulla spianatoia e lo lavoriamo sino ad avere una massa abbastanza omogenea, ma comunque risulterà appiccicosa.

Se volete sulla spianatoia potete mettere dei semini….

Sgoccioliamo benissimo e tagliamo le olive, le dobbiamo asciugare bene bene questo è importantissimo altrimenti l’impasto si rammollirà diventando una massa appiccicosa e ingestibile.

Allarghiamo l’impasto e disponiamoci sopra le olive,

ripieghiamo i lembi esterni verso il centro,

coprendo le olive e arrotondiamo a palla.

Non c’è bisogno d’impastare, in questo modo avremo tutte le olive al centro e male non ci stanno.

Guardate il video.

Ora passiamo alla forma,

con il manico di un cucchiaio di legno leggermente infarinato, segnate il pane in questo modo: facendo un segno a croce e poi due obliqui, andate quasi a toccare la spianatoia.

Otterrete così 8 spicchi

Cottura

E adesso subito in forno preriscaldato a 200° per 35 min., poi mettete il forno in fessura e continuate la cottura per altri 10 min.circa.

Donatella Bartolomei

Rispondi