Pomodori secchi sott’olio

0
3471

Ultima modifica 29 Settembre 2016

Ho sempre adorato i pomodori secchi, divini su una bella fetta di pane con l’ olio tinto di rosso che impregna la mollica…

La scorsa estate ho comperato un piccolo essiccatore e secondo voi per fare cosa?
I pomodori secchi naturalmente.
Praticamente la “ricetta” è molto semplice, prendiamo dei pomodori belli maturi, io ho usato sia  la qualità San Marzano ma anche i Cencara sono molto adatti.

Ingredienti:

  • Pomodori maturi ( io ho utilizzato qualità San Marzano o Cencara ) da essiccare

e poi

  •  i pomodori essiccati
  • miscela di acqua e aceto in proporzione di 3 a 1
  • sale
  • aromi: origano, basilico, peperoncino, aglio ecc quello che più vi piace
  • olio extra vergine orientatevi su un olio “leggero” in modo da non coprire il gusto del pomodoro.

Essicchiamo i pomodori:

li laviamo bene e poi asciughiamo, tagliamo a metà eliminando la parte acquosa e i semi e li mettiamo nei vari cesti dell’essiccatore; in realtà ho scoperto che usando l’essiccatore non è necessario eliminare la polpa, la prossima volta ci proverò.

Per i tempi dipende dal modello che avete e dalla grandezza dei pomodori, ma potete usare anche il forno, l’importante è far asciugare bene l’ortaggio.
Una volta secchi  potete passare alla fase successiva.

Ed ora passiamo al sott’olio:
prepariamo una miscela di acqua tiepida e aceto in questa proporzione: 3 parti di acqua e 1 di aceto e per la quantità dovete preparare tanta miscela per quanti sono i pomodori.
Li lasciate in ammollo, girandoli ogni tanto, sino a che non si reidratano, praticamente riassorbiranno quasi tutto il liquido a disposizione.
Poi li trasferiamo su un canovaccio e li lasciamo asciugare molto bene, una notte intera può bastare.
Ora è il momento di scegliere le erbe e condimenti vari che più vi piacciono.
Io ho scelto aglio, origano fresco, basilico e peperoncino.

In vasi già sterilizzati facciamo un primo strato di pomodori, copriamo con olio e poi un po’ di aglio, peperoncino e origano… e sale.
Ripetere tutto strato dopo strato sino ad arrivare a circa 1 cm dal bordo del vasetto, coprite infine con olio.
Attendiamo un attimo prima di  chiudere i barattoli, perché se necessario dovremmo rimboccare l’olio che deve coprire bene tutto.

Se potete aspettate un po’ prima di assaggiarli,almeno 1 mese, i sapori si amalgameranno meglio, ma se non ce la fate… sappiate che non siete i soli.

Ma non solo i pomodori si possono essiccare qui trovare le verdure essiccate per il soffritto

Donatella Bartolomei

Rispondi