Portare i bambini: babywearing

Ultima modifica 19 Gennaio 2021

Quando è nata la mia prima figlia tra le cose che mi hanno prestato c’era un bel marsupio.

Il fatto che lei era magrina e che prendere peso in tempi rapidi non era il suo “sport” preferito, ho iniziato ad usare questo marsupio fin da subito e così ho scoperto che i vantaggi dati dal babywearing sono molteplici.

Ma il marsupio è solo uno degli strumenti che permettono di portare i bambini perché, in questi anni da mamma, ho scoperto esistere anche la fascia e il mei tai.

Quando sono diventata mamma la prima volta era il 2009 e scegliere è stato facile, perché si trattava solo di decidere quale marca di marsupio acquistare, mentre con la seconda figlia (che è nata solo pochi mesi fa) la scelta è stata più difficile proprio perché sapevo dell’esistenza della fascia e del mei tai.

Così mi sono documentata e ho scoperto che:

il mei tai è una specie di marsupio realizzato per lo più in stoffa come cotone o canapa che può essere adoperato dalla nascita fino più o meno ai 15 kg del bambino anche se il vero limite è la capacità fisica di chi porta (in genere la mamma o almeno nel nostro caso!).

Rispetto al marsupio il mei tai ha il vantaggio di far assumere al bambino una postura fisiologica, naturale, molto più simile a quella che gli si fa assumere quando lo si tiene in braccio evitando che il suo peso graviti sulla zona genitale ma lo fa scaricare sul sederino e il vantaggio non è solo per chi viene portato ma anche per chi porta, perché il peso del bimbo non gravita solo sul collo e sulla schiena ma riesce a scaricarsi anche sul tronco e sulle gambe grazie alla larghezza delle spalline che non è mai inferiore ai 15 cm.

Inoltre permette, alle mamme che praticano l’allattamento, di farlo anche quando il bimbo è all’interno del mei tai. Infine nel mei tai il bambino può essere portato davanti, dietro e sul fianco.

Per quanto riguarda la fascia porta bebè ho scoperto che ne esistono di vari tipi:

ad anello (che personalmente non conosco) oppure in cotone elasticizzato e può essere o lunga o corta.

Anche la fascia come il mei tai permette di distribuire il peso del bambino su entrambe le spalle, sulla vita e di conseguenza sulle gambe e può essere utilizzata in diverse posizioni a seconda dell’età e del peso del bambino.

E anche dentro la fascia la mamma che lo desidera può allattare senza essere vista.
Per esperienza personale, visto che quando è nata la mia seconda figlia la fascia mi è stata prestata, posso affermare che è facile da indossare, necessita però di qualche spiegazione facilmente reperibile su internet.

La scelta sta a voi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

GLI ULTIMI ARTICOLI

More article