I puffi – Viaggio nella foresta segreta, la recensione

0
511

Mai abbattersi la realtà non è come sembra!

Il 6 aprile esce nelle sale cinematografiche italiane il nuovo film della Warner Bros: I Puffi – Viaggio nella Foresta Segreta. Diretto da Kelly Asbury autore anche di Shrek 2 e 3.

Completamente animato, in 2D e 3D è un film divertente per niente pauroso adatto ai bambini di tutte le età e molto apprezzato anche dagli adulti.

La trama scorre veloce e piena di sorprese, mai caotica, accompagnata da una dinamica e bella colonna sonora.

Le immagini sono splendide, colori psichedelici e veloci colpi di scena non lasciano spazio alla noia.

Mio figlio di 4 anni e mezzo si è davvero molto divertito.
Ha assistito ipnotizzato con lo sguardo fisso allo schermo e mi ha detto che non ha avuto molta paura, lo # spaventometro è quindi a livello bassissimo quasi zero.

I Puffi nati nel 1958 dalla matita di Peyo sono riproposti fedelmente in una storia completamente nuova che ci fa scoprire degli aspetti sconosciuti anche a chi come noi adulti i Puffi li conosce da tempo.

Avete mai sentito parlare di coccitecnologia?

L’era 2.0 ha conquistato anche i nostri amici blu che tra giochi e passatempi amano anche farsi i selfie!

I Puffi conducono una vita serena e felice nel loro bosco funghettoso e fiorito e ognuno di loro è famoso per la propria peculiarità, Forzuto, Quattrocchi, Puffo Tontolone, Puffo Pasticciere, Puffo Curiosone e tutti gli altri assieme al Grande Puffo hanno una propria caratteristica.

Ma solo un Puffo non ha il suo tratto distintivo, è quella la sua essenza, quella tutta tipicamente femminile di essere tutto e capace di tutto, forte e stupefacente, questo Puffo è la biondissima Puffetta.

Seguendo una mappa misteriosa lei i suoi tre migliori amici Forzuto, Quattrocchi e Tontolone lasceranno di nascosto il villaggio tranquillo e si metteranno alla ricerca di un posto sconosciuto – la Selvapuffa che si trova alla fine della foresta segreta.

Per raggiungerlo si troveranno ad attraversare la foresta proibita piena di pericoli, fiori fagocitanti, libellule dragovolanti, conigli fluorescenti e fiumi sospesi in una avventura mozzafiato, piena di colpi di scena.

Il coraggioso gruppetto dovrà affrontare i trucchetti del cattivo stregone Gargamella – da sempre alla caccia dei Puffi, accompagnato dalla fedele e dispettosa gatta Birba e da uno spennato avvoltoio.

Unica ragazza fra i Puffi ci conquisterà con la propria identità misteriosa e poliedrica. Lo farà dimostrando che non è affatto un ammasso di argilla plasmato da Gargamella per i suoi scopi malvagi.

Grazie allo spirito puffesco della fratellanza, Puffetta non si farà abbattere e con abilità, altruismo, forza interiore riuscirà nel suo obiettivo.

Il film è emozionante un potente vortice di energia vitale che ci lascerà a bocca aperta.

Il messaggio è positivo, educativo, stimolante.

Siete pronti quindi a partire assieme ai Puffi in questo viaggio fantastico?

Alla fine della foresta vi attende una sorpresa incredibile… ma questo lo scoprirete solo guardando il film!

® Riproduzione Riservata

Ciao, Hola, Bonjour, Salam-alaykum sono Titty! Nata nel 1972 sono uno scorpione glitterato, ottimista per natura e globetrotter per passione! Io e mio figlio viaggiamo spesso, Malik è nato ad agosto 2012 e dal primo giorno non ci siamo mai fermati nel nostro giro del mondo. Follemente innamorata della vita I see the world through rose-colored glasses!

Rispondi