Regali di Natale per bambini, educativi è meglio

Ultima modifica 22 Aprile 2021

In questi giorni ho letto milioni di articoli sui regali di Natale per bambini, e sebbene moltissimi devo dire che qualcuno mi ha aiutato.

Regali di Natale per bambini, le aziende italiane dell’eccellenza

Regali di Natale per bambini

Quando arriva il Natale e in casa si hanno bambini si comincia a navigare nel mare magnum della rete alla ricerca di qualche idea.

E mentre i piccoli si arrovellano a scrivere la letterina a Babbo Natale, i genitori vagano virtualmente e fisicamente alla ricerca dei regali di Natale per bambini.

In Italia c’è una azienda che che è diventata negli anni la punta di diamante dei produttori di giocattoli: Clementoni.

E io oggi voglio proprio citare il capostipite Mario Clementoni, che diceva “Il gioco è una cosa seria”.

È vero. Il gioco è una cosa seria, e quando i bambini giocano esprimono i loro sogni, le proprie ambizioni.
I giocattoli educativi in questo affiancano il gioco dei nostri figli, rendendogli l’apprendimento piacevole.

Questi infatti insegnano abilità cognitive, consentono ai più piccoli di cimentarsi in giochi senza vincoli o al contrario instillano il loro il rispetto delle regole. Oggi poi, che i bambini sono sempre più proiettati verso la tecnologia, molti regali di Natale per bambini vengono scelti seguendo questa tendenza: l’high tech.

In Italia, secondo stime proprio della Clementoni, l’industria del giocattolo è cresciuta nel 2015 del 7,8%.

Sicuramente parte di questo incremento è avvenuta proprio in questo periodo, dove gli acquisti di regali di Natale per bambini, e dunque di giocattoli, prendono, ovviamente un’impennata pari solo a quella dell’industria alimentare.

Quali regali di Natale per bambini scegliere in questo ultimo scampolo prefestivo?

Regali di Natale per bambini

Tra i giochi educativi non c’è che l’imbarazzo della scelta, noi vogliamo suggerirvi di dare uno sguardo alla gamma Clementoni, che rappresenta secondo il nostro parere (non sponsorizzato) una tra le più complete.

L’azienda ha classificato i suoi giochi in tre differenti “categorie”, ovvero “Train your brain”, “Design to play”, “Everyday Hero”, oltre a una gamma di giocattoli educativi nati sotto il segno dello STEM: Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica, che avvicina i più giovani alle materie scientifiche, favorendone lo sviluppo del pensiero logico, critico, della capacità di problem solving e della creatività, in maniera intuitiva e divertente.

Tra i regali di Natale per bambini da scegliere tra i “Train your brain” troviamo giochi per tutte le età, dal biliardino al famoso Sapientino. Sono giochi che consentono ai piccoli di esercitarsi e di apprendere abilità cognitive complesse.

“Design to play” è la gamma che include tutti quei giochi ispirati al mondo dell’arte e della moda: Crazy Chic, gioco di moda, Nail Art Studio, laboratorio dei tautaggi e molti altri ancora.

Con “Everyday Hero” invece i bambini si divertiranno a interpretare i ruoli dei propri supereroi preferiti, ma anche mimeranno le loro passioni, magari aiutando i più piccoli a immaginarsi una star del rock con la chitarra e il piano, o uno scienziato con il microscopio, o infine un medico con il Corpo Umano, forse tra i più famosi giochi dell’azienda.

Più che un elenco di giochi della Clementoni, che abbiamo comunque sommariamente fatto, volevamo puntare l’attenzione sulla realtà quale è l’azienda stessa.

Una azienda di cui ormai tante mamme si fidano, e che scelgono proprio dopo avere visto e provato con i propri figli.

I miei ad esempio avevano da piccoli un compagno di giochi immancabile, in tutte le varianti: Il Sapientino.

Quello con gli animali il grande e quello in inglese il piccolo. E negli anni tanti altri ancora.
I regali di Natale per bambini più tecnologici sono invece quelli ispirati al metodo STEM.

Regali di Natale per bambini

Tra i nuovi nati in casa Clementoni troviamo ad esempio DOC, il nuovissimo Robottino Educativo Parlante.

DOC favorisce lo sviluppo del pensiero logico e critico, la capacità di problem solving, la creatività dei piccoli e soprattutto insegna i primi rudimenti del coding, ovvero della programmazione (ne abbiamo parlato in un articolo proprio pochi giorni fa).

Oggi infatti molti giochi sono proiettati in questa direzione: il realizzare un gioco piuttosto che giocarci passivamente.

Con questi nuovi giochi tecnologici, e DOC è tra essi, infatti il bambino fa sua la programmazione del gioco. Indirizza l’oggetto, lo programma, ne diviene attore attivo piuttosto che passivo.

Se invece pensate ad un altro campo tecnologico, anche qui la Clementoni mantiene il primato di azienda leader in giochi educativi, ma “high tech”.

Esistono infatti tra gli altri i tablet a misura di bimbo, ClemPad, e ClemPhone, uno smartphone a tutti gli effetti, pensato per i più piccini.

Se avete ancora dubbi su quali regali di Natale per bambini scegliere, speriamo che leggendo vi sia venuta qualche buona idea per far giocare i vostri bimbi in modo costruttivo e divertente.

Rispondi