San Valentino? Assolutamente si!

Ultima modifica 21 Aprile 2021

Oggi è San Valentino.
Come ogni anno.
E anche quest’anno parte inesorabile il dibattito su chi ama questa ricorrenza e chi invece la detesta.

Io sono a favore. Come di ogni ricorrenza. Natale, festa dei nonni, festa della mamma e del papà e via così.
Ho provato a fare un giochino:  un ipotetico botta e risposta pro e contro.

sanvalentino

PRO: mi piace San Valentino perché trovo bello ci sia un giorno speciale in cui festeggiare l’amore.

CONTRO: si ma mica si deve festeggiare in un giorno preciso, si può fare tutti i giorni.

PRO: verissimo. Ma chi lo fa veramente? Davvero esiste qualcuno che tutti i giorni festeggia l’amore?

CONTRO: beh magari no ma…( tentennamento ) è tutta un’operazione commerciale per far soldi e obbligare la gente a comprare cioccolato, fiori e ammennicoli vari.

PRO: ma davvero ci siamo così fatti inglobare dal sistema che ci sentiamo obbligati a fare un regalo in questo giorno? Io compro cioccolato normalmente e non solo a San Valentino. Se il mio compagno mi regala del cioccolato penso solo sia un gesto carino. Certo non solo oggi, ma anche tutti gli altri 364 giorni dell’anno.

La verità è che nessuno obbliga nessuno.
Se non vuoi non festeggi.

Puoi far finta che non esista e continuare a fare facce disgustare davanti ai negozi o a gettare sguardi di compassione a quegli uomini che se ne vanno in giro con mazzi di rose rosse (non quelli ai semafori, gli altri).

Oppure cogli l’occasione.
Per ricordare alla persona che ti sta vicino quanto la ami.
E che nella vostra festa ve ne starete a casa sotto le coperte a mangiare i cioccolatini o il solito, caro, bellissimo barattolo di Nutella e tre cucchiaini con in mezzo un nano. O più nanetti e più cucchiaini…

san valentino

L’aspetto commerciale diventa odioso se ci si sente obbligato.
È come il compleanno. Allora cosa si fa? Si festeggia tutti i giorni la propria venuta al mondo?
No, una volta all’anno: ti riempio di regali e invito gli amici.
O caccio via tutti e mi infilo con te sotto le coperte e si festeggia in solitaria

Non è un obbligo. E’ un piacere.
Ogni cosa può essere un obbligo.
Dipende solo da te.
Da come tu decidi di vivere le cose.

E questo vale per tutto, non solo a San Valentino.
Quindi per me… Auguri innamorati.
Festeggiate, 14 febbraio e un po’ ogni giorno. Tutto qui.

Rispondi