Lo scaldabiberon

Ultima modifica 15 Dicembre 2017

Quando si diventa mamme il primo problema da affrontare è decidere come nutrire il proprio bambino: allattamento naturale o artificiale.

allattamento artificiale

Se la scelta ricade sull’allattamento artificiale un oggetto molto utile è lo scaldabiberon.

Lo scaldabiberon permette di scaldare prima il latte e poi la pappa del bambino in pochi minuti e soprattutto di averli subito alla temperatura desiderata.

Di scaldabiberon ne esistono di diversi tipi: manuali, digitali, da viaggio.

Qualunque sia il modello utilizzato, lo scaldabiberon ha il vantaggio di poter controllare la temperatura del cibo che si vuole somministrare al proprio bambino senza correre il rischio di dargli un cibo troppo caldo (come potrebbe avvenire quando invece per riscaldare il latte si usa il forno a microonde o il “vecchio” sistema “a bagnomaria”) o troppo freddo.

Il latte o le pappe da riscaldare possono essere: a temperatura ambiente, congelati o tenuti in frigorifero, basterà scegliere la funzione corretta per ottenere il cibo alla giusta temperatura.

scalda-biberon-sterilizzatore-67906-3081167

Inoltre la modalità con la quale vengono riscaldati gli alimenti permette di preservarne sia le vitamine che le sostanze nutritive che sono molto importanti per lo sviluppo del bambino e questo è possibile grazie al fatto che i cibi vengono scaldati in maniera lenta e delicata. 

Di solito oltre a scaldare il cibo, lo scaldabiberon lo mantiene ad una temperatura costante per un certo tempo (da 20 minuti a 1 ora a seconda delle marche o del modello scelto).

Se si utilizza un modello digitale si ha anche la possibilità di poter scegliere il tipo di biberon da scaldare (che varia a seconda della grandezza) e la temperatura di partenza (cioè ambiente, frigo o freezer).

Il modello da viaggio invece ha in più la possibilità di essere caricato anche in auto, infatti è dotato di uno spinotto auto per poterlo alimentare anche in assenza di una presa di corrente.

scaldabiberon da viaggio

Personalmente non ho mai utilizzato uno scaldabiberon perché ho avuto la fortuna di poter allattare entrambe le mie figlie e quando si è trattato di passare alle pappe non l’ho ritenuto una spesa da fare e mi sono affidata al microonde.

In ogni caso lo considero un oggetto estremamente utile per le mamme di oggi, sempre di corsa e spesso fuori casa e di sicuro avrei scelto il modello da viaggio in modo da poter avere la libertà di uscire con le mie figlie senza considerare i loro pasti come “un problema di difficile gestione”.

Laura Zampella

Rispondi