Smarterware, e sai quando il cibo sta andando a male

0
632
Alzi la mano chi non ha nel frigo almeno un contenitore per conservare il cibo.
Praticamente uno lo abbiamo tutti. Se non di più
Si usano per evitare di buttare via il cibo a fine cena.
Per combattere lo spreco alimentare.
Ricordo quando mia mamma faceva le riunioni in casa e si vedevano contenitori ovunque di tutte le grandezze e di tutti i colori.

Contenitori di plastica: l’evoluzione

Si chiama Smarterware ed è l’evoluzione tecnologica dei conosciutissimi Tapperware
Smarterware

Grazie ad un led luminoso che cambia colore, Smarterware è in grado di segnalare quando il contenuto sta per andare a male.
In questo modo si puo’ evitare di buttare il cibo e soprattutto stare male per aver ingerito cibo scaduto.

Non lo trovate utilissimo?

Io, per esempio, ho sempre dei grandi problemi a capire se il prodotto del barattolo è ancora buono o meno. Difficile che a casa mia si mangi la stessa cosa due giorni consecutivi e non sono bravissima a riciclare il cibo… per questo sapere di poterlo tenere un giorno in più senza per questo doverlo poi buttare via potrebbe essere una buona soluzione!

Come funziona Smarterware

Prima di tutto è necessario scaricare l’applicazione sul proprio smartphone.
Una volta messo il cibo all’interno del contenitore si attiva lo smart tag semplicemente premendo il pulsante. Successivamente si deve indicare all’applicazione il tipo di cibo e la data in cui viene inserito nel contenitore e il gioco è fatto.

C’è anche una versione avanzata dell’applicazione in cui possiamo ricevere ricette facili e veloci da poter realizzare con i prodotti avanzati nel frigo.

Praticamente perfetto
per chi è sempre di corsa
e non sa mai cosa cucinare

Lo smart tag di Smarterware

Smarterware

Lo smart tag, ovvero l’anello luminoso presente sul coperchio del contenitore si illumina indicando il livello di freschezza dei vari alimenti contenuti.
E’ verde quando il cibo è fresco. Arancione quando è meglio sbrigarsi a mangiarlo e rosso quando è da buttare.
In questo modo vi basterà un colpo d’occhio al frigo per capire cosa è meglio mangiare oggi, cosa resiste fino a domani e cosa è meglio buttare direttamente nella spazzatura 🙂

La startup su Kickstarter

Il kit base costa 60 dollari e attualmente è in vendita su Kickstarter
Sul sito troverete anche altre soluzioni che è possibile acquistare, con consegna da febbraio 2019. Ricordatevi che è una campagna di crowdfunding, quindi se il progetto vi piace potete anche investirci!

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi