Sport senza frontiere per bambini disagiati

0
270

Durante questo ultimo anno The Walt Disney Company Italia e la onlus Sport senza frontiere hanno realizzato un progetto rivolto ai bambini disagiati residenti in alcuni quartieri di Milano.

Noi volevamo raccontare questa esperienza, e condividerla con tutte le mamme.

Il progetto si chiama “Dalla Parte dei Bambini”, dove per i bambini si intendono bambini disagiati economicamente e socialmente.

bambini disagiati

Obiettivo del progetto era non solo avvicinare questi destinatari allo sport, bensì far loro vivere lo sport come un momento nel quale divertirsi, provare le proprie abilità, apprendere e sentirsi inclusi e facenti parte di un nucleo sociale.

Grazie e attraverso alla pratica sportiva.

La Disney Italia è fautrice inoltre di un progetto di più ampio respiro intitolato Divertiamoci a stare bene , nel quale si promuove la buona qualità della vita, l’importanza di mangiare bene e di fare attività all’aria aperta. Sempre in un modo pensato per raggiungere i più piccoli, coinvolgendoli col gioco.

Insieme alla onlus Sport senza frontiere il progetto Disney “Dalla Parte dei Bambini” ha coinvolto per un anno intero 40 bambini disagiati residenti nelle aree Nord Ovest e Est di Milano.

bambini disagiati

Sport Senza Frontiere è una associazione no-profit che organizza corsi e circuiti sportivi gratuiti per bambini disagiati. Avvalendosi di una rete solidale di operatori sportivi e sanitari.

Convinta (e convinte lo siamo anche noi) che lo sport possa essere volano di speranza di una qualità della vita migliore sotto tanti aspetti.

Insieme le associazioni si sono impegnate a seguire questi bambini svantaggiati in un percorso sportivo, di inclusione e di divertimento.
Questo attraverso indagini diagnostiche sanitarie e un avviamento allo sport.
Nel progetto sono state impegnate 14 società sportive. Oltre a 200 beneficiari diretti e circa 1000 beneficiari indiretti.

Uno staff di supporto ha seguito i bambini disagiati nelle attività sportive. Creando un ambiente di relativo benessere non solo dal punto di vista motorio, ma anche benefici per la crescita, nella scuola e nelle relazioni sociali del contesto dove questi sono stati inseriti.

Alessandro Tappa, Presidente Sport Senza Frontiere Onlus ha commentato così il risultato ottenuto.

“Grazie al progetto Dalla Parte dei Bambini sono stati inseriti nel programma di inclusione sociale attraverso lo sport e di prevenzione sanitaria bambini in condizioni di disagio socio-economico. Che sono tuttora monitorati uno ad uno, come nella missione della nostra Onlus, che crea un percorso di permanenza di almeno due anni affinchè il bambino viva un’esperienza educativa che possa avere un impatto significativo sulla sua vita. Ecco perché crediamo che ‘lo sport possa cambiare il mondo’”.

The Walt Disney Company ha poi realizzato una serie di iniziative volte a diffondere questo progetto, e a trasmettere il messaggio.

bambini disagiati

Sia attraverso video con i personaggi Disney, sia con una serie di giornate di allenamenti a cui hanno partecipato testimoniale sportivi d’eccezione in diverse discipline.

Anche i bambini disagiati stessi coinvolti nel progetto hanno preso parte alla realizzazione dei video.
Testimoni in prima persona di come praticare uno sport possa realmente cambiare il mondo.

I video saranno trasmessi sui canali social di Disney Italia  e di Sport Senza Frontiere Onlus  e, in versione televisiva, su Disney Channel.

Il primo video è anche disponibile su Youtube

#divertiamociastarebene; #lezioneconilcampione

® Riproduzione Riservata

Classe 1971, dicono buona annata per il barolo, viaggiatrice per indole, blogger per caso, mamma per scelta di 2 ragazzi di 8 e 14 anni che come tutti i figli (maschi per giunta), mi fanno tribolare.

Rispondi