Top Wing approda su Cartoonito

0
91

Arriva su Cartoonito una nuova serie con protagonisti quattro simpatici cadetti con l’obiettivo è conquistare le ali e diventare una squadra di soccorso. 

Dal 25 marzo, dal lunedì al venerdì, alle 19.30

Sul canale 46 del DTT arriva una nuova serie in Prima Tv free dedicata ai più piccoli: TOP WING.
Lo show vede protagonisti quattro piloti della Top Wing Academy. I giovani pennuti sono infatti dei cadetti pronti ad allenarsi per diventare una squadra di soccorso! 

Top Wing

Swift, Penny, Brody e Rod sono amici e si impegnano al massimo per superare le prove che gli permetteranno di conquistare le ali e diventare uccelli da salvataggio.

Potranno riuscirci solo imparando a lavorare in squadra e fidandosi delle capacità e delle risorse di ognuno di loro.

Swift è in assoluto il più veloce di tutti, sempre concentrato sul lavoro da svolgere, è per gli altri cadetti un amico davvero fidato.
A tenere alto l’umore del gruppo ci pensa invece Rod, con i suoi buffi scherzi e le sue risate contagiose, è divertente ed energico in ogni momento.
Al loro fianco ci sarà Penny, una pinguina esperta di operazioni marine, alla guida del sottomarino Aqua Wing.
Curiosa, intelligente e coraggiosissima, Penny è un minuscolo concentrato di energia e sorprese.
A completare la squadra, infine, il dolce e amabile Brody, sempre pronto all’azione.

Top Wing

Ad aiutarli nell’impresa Speedy, il loro mentore, e dei veicoli a turbo compressione e gadgets high- tech.

Ogni missione che verrà loro assegnata servirà proprio per affinare le abilità di soccorso e aiutare chiunque abbia bisogno. Top Wing

Insieme ai quattro intraprendenti cadetti, i bambini potranno imparare importanti e preziose nozioni sulla sicurezza, senza scordare il divertimento!

Avventura e coraggio non mancheranno in questa nuova serie colorata e piena di azione.

La redazione del magazine. Nato nel maggio 2013, da marzo 2015, testata registrata al tribunale di Milano. Mamme di idee rigorosamente diverse commentano le notizie dell'Italia e del mondo, non solo mammesche.

Rispondi